Mary Brunton: The Forgotten Scottish Novelist

Abbiamo cercato di ottenere l'autocontrollo, ma invano - vorrei sapere qual è la sua stima - ma ho sempre mezza paura di trovare un romanzo intelligente troppo intelligente - e di trovare la mia storia e la mia gente tutto prevenuto. Jane Austen martedì 30 aprile 1811
Autore Mary Brunton era un contemporaneo diretto di Jane Austen e ha scritto due romanzi pubblicati, uno dei quali è noto che la famiglia Austen abbia letto e apprezzato, anche se non senza qualche risata a spese dell'autore. Alcune scene, inclusa una in cui l'eroina sfugge ai suoi rapitori pilotando una canoa lungo un fiume e sopra una cascata, erano un po 'troppo per la pratica Jane, che scrisse nel 1813: "Sto guardando di nuovo Self Control, e il mio si conferma l'opinione del suo "essere un'Opera dal significato eccellente, scritta in modo elegante, senza nulla di Natura o Probabilità. Dichiaro di non sapere se il passaggio di Laura lungo l'American River, non è il più naturale, possibile, ogni- cosa che fa mai. " Più tardi, nel 1814, Austen commentò di nuovo la scena: "Riscatterò il mio credito ... scrivendo un'intima imitazione dell'autocontrollo il prima possibile; - lo migliorerò; - la mia eroina lo farà non sarà semplicemente trascinata da sola lungo un fiume americano in barca, ma attraverserà l'Atlantico allo stesso modo, e non si fermerà mai finché non avrà raggiunto Gravesent. "Austen aveva visto le sue opere, Senso e sensibilità, orgoglio e pregiudizio, e Mansfield Park, pubblicato in questo periodo ed era sulla buona strada per godersi i frutti delle proprie opere. Brunton, d'altro canto, è conosciuto come "il romanziere scozzese dimenticato" che lavora, "è diventato molto rapidamente celebrità e la loro popolarità sembra essere svanita altrettanto rapidamente". Lungi dall'essere di natura "gotica", come altri romanzi del periodo, l'opera di Bruton porta un tema che il bene vincerà, e solo quando il nostro egoismo sarà stato riconosciuto ed eliminato e sarà stabilito un nuovo ordine di riverenza e pietà, lieto fine da trovare. Mary era la figlia del colonnello Thomas Balfour di Elwick, un ufficiale dell'esercito britannico e Frances Ligonier, sorella del secondo conte di Ligonier. È nata il 1 novembre 1778 nelle Isole Orcadi, in Scozia. La prima educazione di Mary era limitata, sebbene sua madre le insegnasse musica, italiano e francese. Intorno al 1798, Mary incontrò e si innamorò del reverendo Alexander Brunton, un ministro della Chiesa di Scozia, che in seguito divenne professore di lingue orientali all'Università di Edimburgo. La madre di Mary disapprovava la partita e mandò via sua figlia nella speranza di scoraggiare la relazione. Per non essere dissuaso, il reverendo Brunton (secondo la leggenda) remò verso l'isola dove Mary si trovava e portò via la sua sposa - in ogni isola, sposò Brunton nel 1798 e ebbero un matrimonio felice, che includeva compagnia e interessi reciproci . Dopo vent'anni di matrimonio, Mary rimase finalmente incinta all'età di quarant'anni, ma morì nel 1818 a Edimburgo dopo aver dato alla luce un figlio nato morto. Brunton iniziò a scrivere il suo primo romanzo nel 1809. Come molti dei suoi colleghi romanzieri, registrò anche pezzi di vita quotidiana in un diario. Nella sua vita, Brunton ha scritto due romanzi completi, Autocontrollo (1811) e Disciplina (1814). Nel 1819, suo marito pubblicò un libro di memorie della sua vita insieme al suo lavoro incompiuto, Emmeline, che affronta l'infelice sorte di una divorziata. Il testo completo dell'opera della signora Brunton è disponibile online su Labrocca.com: Autocontrollo, Disciplina, e Emmaline e le memorie. Una biografia più dettagliata può essere trovata presso il Biblioteca di Chawton House. Informazioni prese in prestito da Wikipedia e altre fonti online.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati