Ralph Allen e John Woods (anziano e giovane)

Ralph Allen: 1693-1764

Dei tre uomini generalmente ritenuti responsabili del sensazionale sviluppo del diciottesimo secolo della città di Bath: Ralph Allen, Beau Nash e John Wood the Elder — Allen è senza dubbio il più notevole. Venne in città nel 1710 dalla Cornovaglia, come assistente della signora delle poste: e, succedendole due anni dopo, divenne il più giovane direttore delle poste del regno, con uno stipendio di £ 25 all'anno. Ha vinto il patrocinio del generale Wade nel 1715, quando ha rivelato i dettagli di un complotto giacobita nel sud-ovest; e con il sostegno finanziario del generale, fu in grado di istituire un sistema di "postazioni trasversali" che rivoluzionò completamente il sistema postale inadeguato e gli fece una fortuna personale. Nel 1726 acquistò le cave di pietra di Combe Down e costruì un'ingegnosa ferrovia per trasportare gli enormi blocchi giù per Bath, dove la rinascita edilizia, ispirata dal genio di John Wood the Elder, era appena iniziata. Questa impresa molto astuta gli valse un'altra fortuna: e nel 1735 commissionò a Wood la costruzione di Prior Park, una superba villa palladiana che domina la valle e la città di Widcombe. Il litigioso eccentrico, Philip Thicknesse, descrisse la casa, forse con qualche giustificazione, come "una nobile sede che vede tutta Bath, e che è stata costruita, probabilmente perché tutta Bath la veda". Allen era ora un uomo molto ricco e al Prior Park intrattenne molti dei famosi poeti, politici, artisti e letterati del suo tempo, tra cui Pope, Gainsborough, David Garrick, Henry Fielding e l'anziano Pitt. Fielding, si dice, lo prese come modello per Squire Allworthy in Tom Jones; e Pope gli ha fatto un modesto complimento nell'epilogo alle sue Satire con questo distico: Lascia che l'umile Allen, con una vergogna imbarazzante, faccia del bene di nascosto e arrossisca per trovare la fama. Che fosse furtivamente o meno, Allen era un filantropo caloroso che contribuiva generosamente a molte cause meritevoli. Ha donato £ 1.000 per la costruzione del Bath Hospital, così come la pietra delle sue cave; e Fielding lo ha descritto come "un mecenate munifico, un amico caloroso e saldo ... ospitale con i suoi vicini, caritatevole con i poveri e benevolo con tutta l'umanità". Ciò che resta della sua casa di città a Bath è ancora visibile, a Lilliput Alley, vicino all'Abbazia. Dalla fine del vicolo si intravede lo stretto ma splendido fronte est palladiano: e se il visitatore si volta a questo punto vedrà, sulle pendici di Claverton Down, la follia che Allen vi fece costruire. Si chiama Sham Castle, ed è una facciata senza niente dietro; il suo scopo era semplicemente quello di esaltare il romanticismo della vista dalle sue finestre. Ralph Allen era un eccezionale uomo d'affari e un leggendario mecenate e benefattore. Fu sindaco della città solo una volta, nel 1742, ma la sua influenza sul suo sviluppo fu profonda. Morì nel 1764, all'età di settantuno anni.

John Wood the Elder: 1704-1754

L'unica immagine conosciuta di John Wood è tratta dal dipinto The Elder Wood è stato descritto come "il pioniere che ha portato Bath dall'essere una piccola città insignificante alla corrente principale dell'architettura europea". È nato in città, ma gran parte della sua carriera iniziale è stata trascorsa nello Yorkshire e Londra; tornò a Bath nel 1727, dove il suo genio architettonico trovò la sua più piena espressione. Era un discepolo confermato della scuola palladiana, uno stile che prende il nome dall'architetto italiano del XVI secolo, Andrea Palladio, e il suo piano ambizioso era quello di rendere Bath la Roma d'Inghilterra, con un Foro, un Circo Massimo e altri edifici comparabili. La Corporation accolse il suo piano con una marcata mancanza di entusiasmo; ma era un imprenditore e un uomo d'affari oltre che un architetto, e la necessità di soddisfare la crescente domanda di alloggi in città iniziò presto a occupare la maggior parte del suo tempo. Lavora a Queen Square, chiamata in onore. della consorte di Giorgio II, Caroline, fu iniziata nel 1729 e continuò per sette anni. La terrazza nord della piazza è particolarmente bella: Bryan Little l'ha descritta come "la più importante opera di architettura di Bath ... un insieme di alloggi diventa un palazzo". Wood prese una delle case centrali, 24, per sé. Successivamente, ha costruito Prior Park, la splendida villa di Ralph Allen alla periferia della città. Ma la sua più grande conquista fu il Circo, che fu iniziato nel 1754. Wood morì solo tre mesi dopo la posa della prima pietra della prima casa; ma il lavoro fu completato da suo figlio, John Wood, anche lui un architetto eccezionale, nel 1769. Wood morì nella sua casa di Queen Square nel 1754, e una tavoletta di bronzo commemora la sua occupazione. Fu sepolto nel coro della chiesa di Swainswick.

John Wood the Younger: 1728-1782

The Royal Crescent (in alto) e Circus (in basso) collegati da Brock street, con Queen's Square (non mostrata) che si dirama dal Circus a sinistra Il successo del giovane John Wood è considerato da alcune autorità superiore anche a quello di suo padre. Dopo aver completato il Circo dopo la morte dell'anziano Wood, costruì l'impareggiabile Royal Crescent tra il 1767 e il 1775, collegandolo al Circus con Brock Street, che prese il nome dal cognato: e quasi contemporaneamente, i suoi progetti per il nuovo Le Sale delle Assemblee hanno visto la realizzazione. Alfred Street e Bennett Street furono anche le sue creazioni. È stato addestrato assiduamente da suo padre e quando l'anziano Wood è andato a Liverpool per costruire un nuovo municipio, suo figlio lo ha accompagnato. Fu lì che incontrò la sua futura moglie, che era la sorella del segretario comunale di Chester, Thomas Brock. La coppia si sposò nel 1752 e si stabilì a Bath al 41 di Gay Street, un'affascinante casa progettata dall'anziano Wood, con un elaborato arco ad angolo rivolto verso Queen Square. Qui hanno allevato una famiglia di sette ragazze e due ragazzi. Verso la fine della sua vita era profondamente preoccupato per le pessime condizioni abitative di operai e artigiani. Il sovraffollamento e la natura umida e malsana della maggior parte dei cottage fatiscenti e antigienici in cui vivevano lo spaventarono: e nel 1780 pubblicò Una serie di progetti per cottage e abitazioni dell'operaio, sia nell'allevamento che nelle arti del meccanico, in cui ha indubbiamente rivendicato la pretesa di essere il primo riformatore sociale in architettura. Morì nel 1801 e fu sepolto accanto a suo padre nel coro della chiesa di Swainswick. Informazioni biografiche fornite da They Came to Bath. Ulteriori informazioni sulla storia di Bath e sulla sua architettura sono disponibili presso il Costruzione di Bath Sito web del museo. Il museo è aperto tutti i giorni sotto la tutela del Bath Preservation Trust.