La storia dietro una tazza di caffè adeguata

La ricca storia dietro una tazza di caffè adeguata

È piuttosto impertinente suggerire qualsiasi cura della casa a una governante, ma mi azzardo a dire che il macinacaffè sarà richiesto ogni giorno mentre Edward è a Steventon, poiché beve sempre caffè a colazione. Jane Austen a Cassandra, 11 giugno 1799
La storia del bere caffè è ricca di colori come può esserlo qualsiasi storia del cibo. Secondo The Roast and Post Coffee Company, il caffè era poco conosciuto in Europa prima del diciassettesimo secolo. I viaggiatori europei, che in quel periodo visitavano i paesi del Medio Oriente, probabilmente visitavano le caffetterie, dove si svolgevano gli affari, o videro venditori ambulanti di caffè che portavano caffè in vendita in pentole di rame.

Quando questi viaggiatori sono tornati, i loro rapporti sul caffè hanno suscitato l'interesse europeo per il caffè. Forse questi viaggiatori riportarono piccoli campioni di chicchi di caffè, ma i veneziani furono i primi a portare maggiori quantità di caffè in Europa. Nel 1615, Venezia ricevette la prima spedizione europea di chicchi di caffè verde e la prima caffetteria lì, il Caffè Florian, fu aperta nel 1683. Il caffè era conosciuto nella prima metà del XVII secolo a Venezia e Marsiglia, ma lì non c'era commercio di chicchi. . Sebbene famosi per il loro bere il tè, gli inglesi furono la prima nazione europea ad abbracciare i piaceri del bere il caffè su base commerciale. La prima caffetteria era a Oxford nel 1650, dove fu aperta da un ebreo turco di nome Jacob. Altre ne furono aperte subito dopo a Londra nel 1652, dove presto ce ne sarebbero state centinaia, ciascuna al servizio dei propri clienti. La popolarità si diffuse in tutta Europa a tal punto che, durante il XVII e il XVIII secolo, c'erano più caffetterie a Londra di quanti ce ne siano oggi. Le caffetterie non erano per niente come i negozi alla moda che abbiamo oggi. Un vero caffè era affollato, puzzolente, rumoroso, esuberante, fumoso, celebrato e condannato. Per strada a Londra hai individuato la vicina caffetteria annusando l'aria per la tostatura dei chicchi o cercando un'insegna di legno a forma di una caffettiera turca. Furono i caffè d'Inghilterra che diede inizio all'usanza di dare la mancia ai camerieri e alle cameriere. Le persone che volevano un buon servizio e posti a sedere migliori avrebbero messo dei soldi in una lattina etichettata "Per assicurare un servizio tempestivo" - da qui "SUGGERIMENTI". Le caffetterie allora erano luoghi influenti, ampiamente utilizzati da artisti, intellettuali, commercianti, banchieri e un forum per attività e sviluppi politici. Quando divennero popolari in Inghilterra, i caffè furono soprannominati "penny university". Si diceva che in un caffè un uomo potesse "raccogliere conoscenze più utili che applicandosi ai suoi libri per un mese intero". Un centesimo era il prezzo di una vera tazza di caffè. Nel 1674 venne istituita a Londra la Petizione delle donne contro il caffè. Le donne si lamentavano del fatto che gli uomini non si trovassero mai a casa durante i periodi di crisi domestiche, poiché si divertivano sempre nei caffè. Hanno fatto circolare una petizione in cui protestava "i grandi inconvenienti causati al loro sesso dall'uso eccessivo di liquori essiccati e indeboliti". Un anno dopo, il re Carlo II cerca di sopprimere i caffè perché considerati focolai di rivoluzione, ma la sua proclamazione viene revocata dopo un'enorme protesta pubblica e il divieto dura solo 11 giorni. Alcuni dei caffè di Londra divennero molto conosciuti da diversi gruppi di lavoratori e presto divennero i remi attorno ai quali ruotava la vita sociale, politica e commerciale della capitale. Jonathan's Coffee House a Change Alley era il luogo in cui di solito si incontravano gli agenti di cambio: alla fine divenne la Borsa di Londra. Allo stesso modo, armatori e broker di assicurazioni marittime hanno visitato la Edward Lloyd's Coffee House in Lombard Street - anch'essa si è spostata sempre più nel mondo ed è diventata il centro dell'assicurazione mondiale e la sede dei Lloyds di Londra. Nel 1732 Johann Sebastian Bach compose la sua "Kafee-Kantate" o Coffee Cantata. In parte un'ode al caffè e in parte una pugnalata al movimento in Germania per impedire alle donne di bere il caffè (si pensava che le rendesse sterili), la cantata include l'aria "Ah! Che gusto ha il caffè! Più dolce di mille baci, più dolce lontano del vino moscato! Devo prendere un caffè ... "La febbre del caffè si diffuse in tutta Europa nel XVIII secolo e nel 1715 i francesi avevano introdotto il caffè nel Nuovo Mondo. Il consumo di caffè in Gran Bretagna iniziò a diminuire con l'aumento dei dazi all'importazione per il caffè; la British East India Company si è concentrata sull'importazione di tè mentre il mercato iniziava a crescere. In Europa, tuttavia, le persone stavano gradualmente inventando modi nuovi e migliorati di fare il caffè e, nel 1822, un francese Louis Bernard Rabaut inventò una macchina che costringeva l'acqua calda attraverso i fondi di caffè usando il vapore invece di lasciarla semplicemente gocciolare. Era nata la prima macchina per caffè espresso. "Tuttavia, il caffè rimaneva una bevanda popolare nelle case e, come ricorderanno i lettori attenti dei romanzi di Jane Austen, veniva servito la sera, insieme al tè, quando i signori tornavano dal porto dopo cena. Era sotto la copertura del suo incarico alla caffettiera che Elizabeth prende il coraggio di rivolgersi di nuovo a Mr Darcy al suo ritorno a Longbourne, dopo la fuga di Lydia. I servizi da tè dell'epoca potevano contenere fino a 43 pezzi, comprese 12 tazze da tè e piattini e 12 tazze da caffè. Erano inclusi anche una teiera, una caffettiera, una zuccheriera, un cucchiaio di mote e una scodella. Questo estratto da Maria Eliza Kettle di Rundell Nuovo sistema di cucina domestica, Londra, 1808, offre i seguenti consigli per procurarsi una tazza di caffè adeguata. Come puoi vedere, i tempi sono cambiati. Con l'invenzione del filtro da caffè nel 1908, l'arduo compito di chiarificare (o far affondare i fondi sul fondo) il caffè fu semplificato nella sua forma moderna. La colla di pesce, una volta così diffusa (ricavata dalle vesciche natatorie di storione e merluzzo), ha perso il posto per i buoni vecchi terreni e l'acqua. Mentre il processo di scelta del chicco di caffè da preparare può essere vertiginoso, l'effettiva preparazione del caffè non potrebbe essere più semplice ... una volta che hai finito. Se inizi con una caffettiera standard, assicurati che sia stata pulita di recente. Ricorda che la tua caffettiera standard (8 tazze) produce solo circa 6 tazze di caffè. Era (per qualche strana ragione!) Progettato per tazze da tè che contengono solo circa 5 o 6 once. Tienilo a mente quando misuri il caffè. I chicchi di caffè tostati freschi sono i migliori. Se non puoi tostarli da solo, scegli i fagioli da una torrefazione locale, anche i fagioli standard acquistati andranno bene, ma, per parafrasare il signor Elliot, non stiamo parlando semplicemente di un buon caffè, ma del migliore. Di seconda importanza è la freschezza e la consistenza della macinatura. Macina i chicchi nel negozio se necessario, ma una scelta migliore è un macinacaffè casalingo progettato per i chicchi di caffè. (Se necessario, consultare Come macinare i chicchi di caffè senza un macinino.) Macina solo una quantità di caffè sufficiente per la pentola che stai preparando. I terreni diventeranno stantii rapidamente, se esposti all'aria. Conserva i tuoi fagioli extra in un contenitore ermetico. La macinatura, sia per una macchina a goccia che per la French Press, dovrebbe essere abbastanza grossolana, come i semi di papavero, piuttosto che in polvere. Troppo polveroso e le macinature intaseranno la tua macchina e si faranno strada nel caffè. Uno scrittore suggerisce di "prestare particolare attenzione alla temperatura e alla qualità dell'acqua", affermando che "il miglior caffè si ottiene quando l'acqua è compresa tra 190-200 F quando colpisce i fondi di caffè. Molte macchine da caffè automatiche a goccia non possono riscaldare l'acqua a questo temperatura quando inizia a freddo. Se la tua caffettiera produce caffè con sapore amaro o debole, prova ad aggiungere la temperatura ambiente o acqua calda. D'altra parte, se hai una caffettiera nota per fare caffè dal sapore bruciato perché l'acqua è troppo caldo per l'infusione, inumidire prima i fondi di caffè con 1/4 di tazza di acqua fredda. Questo impedisce temporaneamente l'esposizione dei fondi a temperature troppo calde. "Un buon consiglio se necessario. Utilizzare acqua in bottiglia, distillata o per lo meno filtrata per evitare il sapore dei minerali e l'accumulo di minerali nella macchina. Ora ... decidi quante tazze di caffè vuoi preparare. Tieni presente che una caffettiera grande può produrre un caffè mediocre in lotti più piccoli. Se normalmente prepari 4 tazze o meno di caffè alla volta, investi in una pentola più piccola allo scopo. Scegli il filtro appropriato per la tua macchina e aggiungi i fagioli appena tostati e appena macinati, generalmente 1 cucchiaio per 6 once di acqua. Potresti preferire un caffè più debole o più forte di questo e puoi regolarlo di conseguenza, una volta che hai preparato la tua prima pentola. Una macchina per il gocciolamento produrrà il caffè in pochi minuti, ma non lasciarlo lì! Dopo circa 30 minuti sulla piastra calda, il caffè diventa amaro e forte. Un modo migliore per mantenerlo bollente e pronto per essere bevuto è versarlo in una caraffa isolata una volta che è stato preparato. Per un ottimo caffè, assicurati di preparare solo quanto desideri immediatamente e preparalo fresco quando lo desideri di nuovo. Una catena di caffè a livello nazionale scarica regolarmente tutte le sue pentole dopo 30 minuti per garantire caffè fresco a ogni cliente. Porta la tua preparazione del caffè al livello successivo con una macchina French Press. La stampa francese è stata sviluppata nel 1850 e rimane popolare oggi. Segui semplicemente le istruzioni precedenti sulla tostatura e macinatura. Aggiungi i fondi di caffè sul fondo della macchina, quindi fai bollire la quantità d'acqua desiderata con un fornello o una teiera elettrica. La temperatura perfetta è appena sotto l'ebollizione, quindi una volta che l'acqua bolle, toglila dal fuoco per qualche minuto. Riempi la tua French Press con acqua sufficiente per il numero di tazze desiderato e lascia in infusione i fagioli per 3-5 minuti. Premere lo stantuffo per forzare il fondo sul fondo, versare e gustare!
Ti è piaciuto questo articolo sulla giusta tazza di caffè? Sfoglia il nostro Negozio di regali per libri di ricette Regency, porcellane, tazze ecc.! Più aggiornato - Puoi anche controllare un articolo favoloso sulle macchine per caffè espresso Qui.

2 commentare

Actually, tea cups (that have matching saucers) have room for fewer than 8 ounces. Coffee cups (regular mugs) usually hold 8 or more ounces.

What’s interesting is the kind of teas available. There are many now, but the breakfast teas (stronger than Earl Grey or Darjeeling) are English, Irish (a bit stronger) and Scottish (strongest). When I visited a manor house in England one spring, the tea was so strong I drank instant coffee. I did not discover that stronger tea taste again until I tried Scottish Breakfast Tea.

Lenny Granger ottobre 25, 2021

but coffee cups are only 4-6oz though an average tea cup is 8oz and a breakfast cup (used for cocoa in our house) is 10oz

Ivlia luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati