Conserva le mele di pino verde

L'ananas fu portato in Europa già nel XIII secolo da esploratori come Cristoforo Colombo. La pianta è originaria del Sud America e si dice che provenga dall'area tra il Brasile meridionale e il Paraguay. Fino alla fine del 1600, tuttavia, nessun ananas era stato coltivato con successo in Europa. Erano così rari che un dipinto del 1675 commemora il dono di un ananas a Carlo II.

Le piante richiedevano serre speciali (con forni integrati per mantenere la temperatura tropicale) e impiegano almeno 2 anni per maturare; anche allora, possono produrre un solo frutto a stagione. Veramente era un frutto degno di una famiglia reale. Prozio della signora Austen, James Brydges, duca di Chandos (1673-1744) fu uno dei primi inglesi a coltivare con successo questi frutti esotici e pregiati. I cuochi Regency hanno cercato di utilizzare questi frutti in molti modi creativi per conservarli e consentire il massimo impatto con gli ospiti. Dai centrotavola ai "sottaceti" (frutta in scatola o candita) riuscivano a tenerli in tavola tutto l'anno. Stranamente, sebbene la polpa dell'ananas sia solitamente bianca o una delle tante sfumature di colore giallo, la seguente ricetta richiede di colorare l'ananas in salamoia (in scatola) di verde, usando foglie di vite. Forse questo spiega la presenza di ananas candito verde sugli scaffali del mercato di oggi.
Per conservare le mele verdi di pino Prendi le tue mele di pino prima che siano mature, e mettile in acqua e sale per cinque giorni, quindi metti una grande manciata di foglie di vite sul fondo di una grande padella per salsa e metti la tua mela di pino, riempi la tua padella con Foglie di vite, quindi versare il sale e l'acqua in cui è stato deposto, coprirlo molto da vicino e metterlo su un fuoco lento, lasciarlo riposare 'finché non è un bel verde chiaro, preparare uno Un quarto di acqua e un libbra di zucchero doppio raffinato, quando è quasi freddo, mettilo in un barattolo profondo e mettilo nel pino con la parte superiore, lascialo riposare una settimana e fai attenzione che sia ben coperto con lo sciroppo, quindi fai bollire di nuovo lo sciroppo e versalo con cura nel barattolo, almeno rompi la parte superiore del tuo pinolo, e lascialo riposare otto o dieci settimane, e dai allo sciroppo due o tre bolle per evitare che si formi , lascia riposare lo sciroppo finché non è quasi freddo, prima di versarlo sopra; quando la tua Mela Pigna sembra abbastanza piena e verde, toglila dallo Sciroppo e fai uno sciroppo denso di tre libbre di doppio zucchero raffinato, con tanta acqua quanta lo dissolverà, fallo bollire e schiumalo bene, metti qualche fetta di Lo zenzero bianco in esso, quando è quasi freddo, versalo sulla tua mela di pino, legala con una vescica, e la mela di pino manterrà molti anni, e non si restringerà, ma se la metti in uno sciroppo denso all'inizio, si restringerà, perché la forza dello sciroppo estrae il succo e lo guasta. N. B. È un grande difetto mettere inizialmente qualsiasi tipo di frutta conservata intera in uno sciroppo denso. L'esperta governante inglese: per l'uso e la facilità di donne, governanti, cuochi e così via. Di Elizabeth Raffald, 1769  

Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro negozio di articoli da regalo all'indirizzo janeaustengiftshop.co.uk per i ricettari Regency!

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati