Emma: La ragazza che piaceva a Jane

Emma: La ragazza che piaceva a Jane Episodio 1 Infine, gli spettatori nordamericani hanno la possibilità di vedere la tanto attesa produzione della BBC del 2009 Emma, tre mesi dopo la sua uscita nel Regno Unito. Un clic su imdb troverà non meno di 15 diverse versioni di questo popolare lavoro di Austen. Ancora un altro? Ciò porta naturalmente a chiedersi, perché? Dopo aver visto questo primo episodio, lasciatemi provare: solo perché è così divertente da fare.   È così che mi sono sentito mentre guardavo la trasmissione PBS Capolavoro classico. Questo nuovo adattamento di Emma è probabilmente il migliore che abbia mai visto, e Romola Garai è facilmente la miglior Emma scelta finora. Sì, la sto confrontando con Gwyneth Paltrow (1996) e Kate Beckinsdale (1996, TV). Potrebbe benissimo essere una delle eroine Austen con il miglior cast per i loro ruoli secondo me, diciamo solo testa a testa con Elizabeth Bennet di Jennifer Ehle.   Che differenza con la sua Briony tormentata dai sensi di colpa nel film Espiazione. Ebbene, anche Emma di Garai è piena di sensi di colpa come sensale vagabondo e troppo sicuro di sé, ma il suo cuore genuino e la volontà di ammettere il suo errore di valutazione hanno fatto trasparire la sua personalità.   Nel creare Emma, ​​Austen aveva detto: "Prenderò un'eroina che nessuno, tranne me, piacerà molto". Sembra che questo adattamento faccia un ottimo servizio portandoci dalla parte di Austen. L'Emma di Garai riflette le probabili ragioni per cui l'autrice ha trovato simpatico il suo personaggio: vivace, deliziosamente incapace e, soprattutto, la sua disponibilità ad ammettere i difetti, il suo cuore genuino verso se stessa e gli altri. La performance animata di Garai è più adatta a un genere comico come questo. In questo primo episodio, l'ironia e lo humour sono emersi.     L'impressionante cinematografia si abbina perfettamente alla personalità e all'atmosfera del romanzo, vivace, agile, divertente e, come narra Mr. Knightly all'inizio, dorata. Questo è proprio il tipo di combinazione di colori per una commedia intelligente, l'esatto riflesso del suo personaggio principale. Come commedia, un po 'di esagerazione nei colori è accettabile e credo abbastanza efficace. Nel complesso, le immagini sono accattivanti, bellissime riprese del paesaggio della campagna inglese, le ville ben posizionate e le loro rappresentazioni interne. Ho particolarmente apprezzato i pochi scatti dall'alto e alcune scene contrastanti più scure all'inizio.   E sì, l'inizio è dove un film può affascinare subito. Mi è piaciuto il modo in cui lo sceneggiatore Sandy Welch ha trattato la trama, disegnando tre personaggi, Emma, ​​Frank Churchill e Jane Fairfax, che avevano tutti perso la madre da bambini, e concentrandosi su quanto le loro vite siano risultate notevolmente diverse.   Per il casting di Jonny Lee Miller nei panni di Mr. Knightly, tuttavia, avevo una piccola riserva, nel primo episodio comunque. Le scintille tra lui e Emma sembrano più battibecchi tra fratelli che le correnti sotterranee dei litigi di amanti subliminali, che Austen descrive così brillantemente. La differenza di età di 16 anni è quasi inosservabile qui, anche se nella vita reale sono dieci anni di distanza. Nonostante ciò, mi è piaciuto il ritratto di Jonny Lee Miller del contraddittorio Mr. Knightly, a volte distaccato, a volte coinvolto e, a volte, esasperato.   Michael Gambon è eccellente nei panni del fastidioso signor Woodhouse. Il leggendario attore ha fornito una performance convincente come un ipocondriaco accattivante ma faticoso. Per quanto riguarda Harriet Smith e Jane Fairfax, temo che la mia preferenza sia il 1996 TV casting della produzione di Samantha Morton e Olivia Williams in questi ruoli.   Questo primo episodio mi ha colpito come una resa vivace e contemporanea. Anche se la sceneggiatrice Sandy Welch ha scelto di utilizzare un linguaggio più moderno nei suoi dialoghi, non credo che avesse bisogno di allontanarsi troppo dall'originale per raggiungere questo obiettivo. Mentre sto rileggendo Emma per queste proiezioni, trovo il libro molto accessibile ai lettori moderni, i personaggi sono quelli con cui possiamo relazionarci, le loro motivazioni ed emozioni molto simili a ciò che ci è familiare. Le capacità di osservazione di Austen e la sua intelligenza nel rappresentare la natura umana e il mondo interiore dei suoi personaggi sono semplicemente impressionanti, considerando che scriveva quasi cento anni prima di Freud e della nascita della psicologia moderna.     Episodio 2 "Un essere umano autentico" è il modo in cui la conduttrice di Masterpiece Classic Laura Linney descrive Emma. I personaggi di Jane Austen non hanno poteri soprannaturali, osserva. Ma qui sta la magia della sua scrittura. Prende l'ordinario e disegna i lineamenti inosservati. Da questi personaggi quotidiani come te e me, mostra abilmente le complessità intrecciate nelle loro interazioni e rivela le correnti sotterranee di intenzioni e desideri nascosti. È nella rivelazione del sottotesto che rende la sua storia così accattivante anche per noi lettori moderni.   L'episodio 2 è continuato con questa storia interessante mentre vediamo Emma confusa dai suoi sentimenti verso Frank Churchill, la mutevole ammirazione di Harriet per lo stesso, l'apparentemente aperta ammirazione di Frank Churchill per Emma, ​​i crescenti sentimenti di Mr. Knightly per lo stesso, e l'angoscia nascosta di Jane Fairfax , ignorato dal soggetto del suo desiderio. Sembra che i sentimenti di tutti siano confusi con quelli di tutti gli altri. La commedia degli errori acquista slancio.   In questo segmento, la cinematografia continua ad essere un importante contributo alla narrazione. Ho particolarmente apprezzato i diversi momenti di Vermeer, come quello con Emma che guarda fuori dalla finestra pensierosa, o la telecamera che la cattura silenziosamente mentre suona il pianoforte, immersa in una luce diffusa. Mi è anche piaciuto il modo in cui la vista rivela i pensieri interiori. Il desiderio di Mr. Knightly è proiettato dal flashback della sua danza con Emma, ​​spostandosi sull'unico cigno nello stagno, avvolto da una musica calda ... un bellissimo momento cinematografico in cui la musica e le immagini comunicano efficacemente senza parole.   La signora Elton è animatamente interpretata da Christina Cole. In termini di effetti comici e odiosi, è pari a suo marito, una buona coppia davvero. Anche se Rupert Evans è abile nel interpretare un Frank Churchill scaltro, non sembra quello che ho in mente. Ma non è importante. La mia preoccupazione principale è con il ruolo di Jane Fairfax. Questo secondo episodio ha confermato il mio timore dall'inizio. Sento che qui ci sia un errore. Mi mancano l'eleganza, la compostezza e le sottigliezze descritte dall'autore. Dopotutto, dovrebbe essere la degna rivale di Emma. La danza al The Crown Inn è una delizia da guardare. Questa è anche l'occasione per mostrare i veri colori di tutti. Qui, il signor Knightly dimostra di essere un gentiluomo premuroso mentre invita Harriet a ballare dopo che è stata offesa dal signor Elton. Inoltre, stiamo cominciando a vedere il signor Knightly sempre più innamorato, mentre l'oggetto del suo desiderio rimane relativamente all'oscuro, sebbene un senso di apprezzamento sia sorto nel suo cuore confuso. Anche i balli sono divertenti da guardare, molto più vivaci e conviviali di t Puoi acquistare Emma nel nostro negozio di articoli da regalo Jane Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati