Orgoglio e pregiudizio: 1995

Orgoglio e pregiudizioÈ una verità, universalmente riconosciuta, che la versione del 1995 di Orgoglio e pregiudizio è la drammatizzazione più selvaggiamente popolare del lavoro di Jane Austen mai apparsa sullo schermo, grande o piccolo che sia. Nessun altro lavoro ha ispirato una tale devozione dei fan, essendo la fonte di innumerevoli siti Web, articoli di notizie e persino libri. Fino a quel momento, avevamo film basati sul romanzo di Jane Austen. Ora abbiamo romanzi basati sul film di Jane Austen! P & P2, una co-produzione della BBC e della televisione A&E, è stata trasmessa in Gran Bretagna nell'autunno del 1995 e negli Stati Uniti nel gennaio 1996.Immaginata per la prima volta nel 1986 quando la produttrice Sue Birtwistle e lo sceneggiatore Andrew Davies si incontrarono a una proiezione di Northanger Abbey , il film ha impiegato nove anni per creare dall'inizio alla fine e rimane il metro di misura di tutti gli altri film di Jane Austen. All'inizio, il progetto è stato sospeso perché si sentiva che sarebbe stato subito dopo l'ultima grande produzione televisiva di Orgoglio e pregiudizio (1980), ma questa squadra aveva in mente alcune idee molto specifiche per il loro film. Sue Birtwistle dice: "Le persone spesso chiedono: 'Perché fare una nuova versione su un film ...?' Sebbene la videocassetta sia il mezzo dominante per la televisione e funzioni per attualità e documentari, non credo che serva bene al dramma. sembra sempre denutrito; è troppo presente, troppo letterale. Unpoetic, se vuoi. Volevamo che le scene avessero una libertà che è semplicemente impossibile ottenere registrando su video in studio ".Lyme Park che è stato utilizzato come Pemberley Per questo motivo, le riprese, che hanno richiesto più di cinque mesi, sono state effettuate in una varietà di case signorili in tutta l'Inghilterra. Poiché era la miniserie più costosa fino ad oggi (costava circa £ 1.000.000 per episodio), la società aveva ampie risorse per girare "sul posto" e ottenere la sensazione autentica che mancava nelle precedenti versioni in studio. In tutto, sono state utilizzate ventiquattro posizioni, insieme a otto set interni. Un altro punto di forza di questa versione è stato il costume. Questo non solo aiuta il pubblico a capire e ad apprezzare il personaggio / periodo di tempo, ma aiuta l'attore a "entrare" nel suo ruolo. Per la maggior parte dei film, i costumisti hanno una gamma di abiti già pronti tra cui scegliere, tuttavia, Dinah Collin (che ha vinto un Emmy per i suoi costumi in questo film) ha scoperto, con suo sgomento, che non doveva avere quel privilegio con Pride e pregiudizio. I costumi semplicemente non c'erano! Niente di simile, ambientato all'inizio del 1800, era mai stato tentato prima! La maggior parte dei costumi visti in Orgoglio e pregiudizio sono stati realizzati appositamente per il film. Infatti, alcuni dei tessuti utilizzati sono stati appositamente tinti o stampati per questa produzione. Simon Langton, il regista del film, sapeva esattamente cosa stava cercando: "Volevo colori pallidi o bianchi cremosi per le ragazze, che riflettessero sia il loro gusto che l'innocenza. Ciò significava che potevamo mantenere i colori più scuri e ricchi e i tessuti esotici per personaggi come le sorelle Bingley o Lady Catherine De Bourgh ". Jennifer Ehle nel ruolo di Elizabeth Bennet Questi costumi sono stati un successo sia per il pubblico che per il cast. Jennifer Ehle, che ha vinto il premio BAFTA come migliore attrice nel 1996 per la sua interpretazione di Elizabeth Bennet, è rimasta entusiasta della selezione di abiti che le è stata data, così come della flessibilità che ha dovuto scegliere cosa voleva indossare. "C'era un vestitino che indossavo spesso - proprio come oggi indosseresti un paio di Levi's preferito o una maglietta ben indossata", dice, "Non hai spesso la possibilità di avere una scelta del genere, e ne sono stato molto grato. Il mio mix and match quotidiano è diventato parte del piacere di realizzare la serie ". Crispin Bonham-Carter (Mr. Bingley), che originariamente ha provato per la parte di Mr Wickham, osserva che, "Il sogno di un attore è indossare un buon costume d'epoca e alcune basette ... hai subito il personaggio ! ... Quando sei circondato da un realismo così totale nelle scenografie e negli abiti, sarebbe davvero molto difficile non farti fregare un po 'del naturalismo. " Colin Firth nel ruolo del signor Darcy Forse la scena più commentata e controversa in Pride and Prejudice sarebbe quella in cui Mr. Darcy, interpretato da Colin Firth, si tuffa nel lago. Questa è una scena completamente inventata, molto diversa da quella che aveva in mente Jane Austen quando ha scritto il suo libro. Un attento avviso, se preso, rivelerà molte di queste scene "extra di Darcy" nel film. La maggior parte di questi sono lo sviluppo del personaggio, che ci consente una visione più approfondita dell'uomo, di quanto ci sia consentito nel libro. Uno dei motivi per cui lo scrittore Andrew Davies ha scelto di farlo è che, "Nel romanzo Darcy è un personaggio misterioso e imprevedibile che iniziamo davvero a capire solo alla fine. Non ho fatto una versione su Mr. Darcy, ma Suppongo ... forse ho spinto un po 'di più a essere una storia su Elizabeth e Darcy, piuttosto che una storia su Elizabeth. Colin Firth, scherma In particolare, volevo mostrare le scene del backstage con Darcy e Bingley perché in quasi tutte le versioni di Jane Austen, che ho visto, tutti sembrano terribilmente rigidi e abbottonati per tutto il tempo; non hai la sensazione che stiano vivendo, respirando, sentendo le persone dentro. Così ho pensato: "Cosa fanno nel loro tempo libero?" E ho deciso di mostrarli mentre cavalcano, tirano e fanno scherma. Darcy va a nuotare a un certo punto ed è in parte un modo per mostrarlo come un vero essere umano. "L'altra parte di questo motivo può essere trovata nelle indicazioni sullo schermo di Andrew Davies: Darcy, cavalcando fino al lago, caldo, sudato e consumato dal viaggio , decide di tuffarsi "prendendosi una breve tregua dal dovere e dal tumulto dei suoi sentimenti tormentati e infelici". La telecamera passa a mostrarlo mentre nuota sott'acqua, "fendendo quest'altro elemento, un uomo naturale, libero dal orpelli della cultura ". Di nuovo la telecamera cambia, Darcy ed Elizabeth si incontrano nei terreni di Pemberley e la trama riprende esattamente dove l'aveva lasciata Jane Austen. Abbastanza semplice. Perché il grosso problema? Orgoglio e pregiudizio Anche se parte di quella scena è stata girata al lago nel Lyme Park, le scene subacquee erano un'altra storia. Colin Firth *, spiega, "C'è una cosa chiamata malattia di Wiles, il che significa che non puoi essere assicurato per saltare in uno stagno, perché puoi ammalarti. Quindi abbiamo uno stuntman per fare l'immersione ... Tutto sono io, tranne che c'è un'inquadratura molto, molto breve dello stuntman a mezz'aria. Tutto il resto sono io. [Il motivo per cui non puoi dire la differenza] era perché si era bloccato sulle basette e un vestito Mr Darcy sopra una muta. Poteva solo fallo una volta per motivi assicurativi e poi doveva essere controllato per abrasioni per circa sei settimane dopo ". Le scene subacquee reali, girate a Londra Ealing Studios, avevano la loro parte di problemi. Durante la prima ripresa, subito dopo l'immersione, Firth ha sbattuto il naso contro una trave d'acciaio nella vasca. Il suo naso era così insanguinato e gonfio che la troupe ha dovuto interrompere le riprese per un giorno. Questo è il prezzo pagato per aver inventato Austen. Orgoglio e pregiudizio Pride and Prejudice, diretto da Simon Langton, sembra soddisfare il vecchio adagio, "La terza volta è il fascino". Ti è piaciuto questo articolo? Visita il nostro negozio di articoli da regalo e fuggire nel mondo di Jane Austen.    

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati