Chiatte e traghetti

Ma che cosa è qui, a titolo di barca! Persuasione Fino alla metà del XIX secolo il Tamigi era un'arteria principale di Londra. La nobiltà ha viaggiato sul fiume con la propria imbarcazione guidata dal proprio equipaggio in livrea. UN scialuppa è un'imbarcazione veloce a remi remata da un massimo di otto uomini che era popolare sul Tamigi nel XV, XVI, XVII e XVIII secolo. Queste chiatte erano il mezzo di trasporto d'acqua più veloce tra i centri commerciali e le residenze e furono le limousine del basso Tamigi nel XVII e XVIII secolo. Uno Shallop a otto remi potrebbe coprire le 35 miglia da Hampton Court a Greenwich in circa quattro ore. Durante l'età d'oro delle imbarcazioni a remi, dal XIII secolo alla fine del XIX secolo, tutte le famiglie ricche e le organizzazioni ufficiali, come il Navy Board e i mercanti della città, possedevano uno Shallop. Somerset House Somerset House Fino a quando le strade e le carrozze non migliorarono, la maggior parte delle residenze e delle principali attività commerciali furono costruite lungo il Tamigi a causa della sicurezza e della facilità di trasporto in barca. Ancora oggi si possono vedere le prove dell'importanza del viaggio sull'acqua nella magnificenza della muratura in pietra intorno all'ingresso ad arco del fiume da Shallops alle Barge-Houses. Alla Somerset House di Londra si può ancora vedere l'entrata ad arco del fiume per Shallops per entrare nella Barge-House dell'edificio. Lordmayor's Barge 1805 Lord Mayor's Ceremonial Barge, 1805 Gli shallop erano talvolta chiamati Tilt-boats, un tilt essendo una sezione coperta o una cabina primitiva per il riparo dei passeggeri. Il baldacchino della chiatta statale del Lord Mayor è ricoperto da un panno blu. Due diversi tipi di tessuto sono stati utilizzati per le tende da sole di chiatte cerimoniali: panno blu che è stato chiamato "Plunkett", che indica un evento civico; e "Murrey", un panno rosso usato nelle occasioni reali. Un modo per mostrare ricchezza era drappeggiare un costoso tappeto sull'inclinazione della nave. Uomini ricchi e potenti hanno mostrato la loro ricchezza e il loro status decorando il loro Shallop con intagli dorati. Hanno anche vestito il loro equipaggio con una splendida livrea. Anche il Sovereign ha viaggiato sul Tamigi su una chiatta di stato riccamente decorata. La prima menzione di un Royal Shallop risale al 1214 quando re Giovanni si recò alla firma della Magna Carta, vicino a Runnymede sul Tamigi. Gli Shallops sono stati costruiti in varie dimensioni. Le più grandi delle scialuppe private erano a otto remi, mentre le versioni a sei e quattro remi erano le navi più piccole e più lente. Nel 1717 il Courant quotidiano lo segnala Re Giorgio I è stato intrattenuto durante un viaggio sulla Royal Barge da Whitehall a Chelsea da musicisti che suonavano la "Water Music" di Handel da una City Company Barge che seguiva la Royal Barge. "A Sua Maestà [la musica] piaceva così tanto, che la fece diventare scozzese più di tre volte in andata e ritorno. "La carica di Royal Bargemaster sopravvive oggi, assistendo il Sovrano a processioni cerimoniali come l'apertura statale del Parlamento. Le chiatte appartenenti alle Compagnie cittadine accompagnavano sempre la processione reale. Ci sono chiatte di stato storiche ancora in esistenza al National Maritime Museum di Greenwich. Sono i sopravvissuti dell'età dell'oro del viaggio sul Tamigi. Alcune delle mostre del museo sono:
  • Il Queen's Shallop costruito nel 1689 daWilliam III per sua moglie Mary II. È lungo circa 41 piedi e 6 piedi in trave con ornamenti splendidamente scolpiti e decorati. È la chiatta più antica della collezione. Lo scialuppa è più semplice nel design rispetto ad altre chiatte statali perché è stato utilizzato come varo del porto per trasportare la famiglia reale sullo yacht reale.
  • La chiatta di Guglielmo III del 1691.
  • Queen Anne'sbarge del 1710.
  • La chiatta del principe Frederick, costruita nel 1732 per Federico, principe di Galles, figlio di Giorgio II. William Kent ha progettato la chiatta reale squisitamente dorata.
Il più notevole dei servizi pubblici di chiatta fu il Long Ferry che pernaturava le acque tra Gravesend e Billingsgate. The Gravesend, o Long Ferry, è partito due volte al giorno sulla svolta della marea da The Pool of London. La piscina di Londra è lo storico porto di Londra situato tra il London Bridge e a breve distanza a valle del Tower Bridge. Fin dall'epoca romana era stata un'importante area portuale, la larder di Londra. Il traghetto era una nave aperta più grande in grado di trasportare fino a venti passeggeri e anche un piccolo carico, se necessario. Gravesend, il porto alla foce dell'estuario del Tamigi, fu il punto di sbarco per passeggeri e merci su navi che navigavano lungo il Tamigi dopo un viaggio oceanico. Lì passeggeri e merci furono trasferiti su barche più piccole per il viaggio lungo il Tamigi fino a Billingsgate.   Billingsgate, con il suo grande mercato del pesce, era il molo dove viaggiatori e merci venivano scaricati dalle chiatte che arrivavano a monte da Gravesend. Durante il XVII secolo le vecchie chiatte aperte furono sostituite da barche inclinate in modo che i passeggeri potessero viaggiare in maggiore comfort. Il Long Ferry, se pieno, ha permesso a un Shallop di prendere i passeggeri in eccesso. Oltre al traghetto Long, le "grandi barche" erano disponibili due volte alla settimana a Queenhythe per Kingston, Windsor e altre destinazioni a monte, mentre la barca di Lettura chiamata settimanalmente a Bull Wharf vicino queenhythe. Questi traghetti avevano designato rotte e termini. Nelle aree meno trafficate, un barattaio avrebbe aspettato fino a quando non avesse abbastanza passeggeri per rendere redditizio un viaggio. Alcune delle località di traghetti più popolari erano il traghetto Gravesend, il traghetto Greenwich, il traghetto Eirth, il traghetto Limehouse, il traghetto Queenhythe, il traghetto Reading, il traghetto Woolwich. Scritto da Sharon Wagoner, Curatrice diL'indice georgiano. Visita questo sito per un tour storico attraverso Regency London! Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria a janeaustengiftshop.co.uk