L'ospedale di Foundling

Thomas Coram dipinto da William Hogarth, 1740 Tommaso Coram
Il Foundling Hospital di Londra fu fondato nel 1741 dal capitano filantropico Thomas Coram. Era una casa per bambini fondata per "l'educazione e il mantenimento di bambini esposti e abbandonati". La parola "ospedale" è stata usata in senso più generale di quanto non sia oggi, semplicemente indicando l'"ospitalità" dell'istituzione a coloro che sono meno fortunati. I primi bambini furono ricoverati al Foundling Hospital il 25 marzo 1741, in una casa temporanea situata nell'Hatton Garden. All'inizio, non sono state poste domande su figlio o genitore, ma un token distintivo è stato messo su ogni figlio dal genitore. Queste erano spesso marcate monete, bigiotteria, pezzi di cotone o nastro, versi scritti su pezzi di carta. I vestiti, se ce ne sono, sono stati accuratamente registrati. Una voce del disco recita: "Carta sul petto, influenza sulla testa." Le candidature divennero troppo numerose e fu adottato un sistema di ballottaggio con palline rosse, bianche e nere. I bambini venivano presi raramente dopo dodici mesi. Alla reception, i bambini venivano inviati alle infermiere bagnate in campagna, dove rimasero fino all'età di circa quattro o cinque anni. A sedici anni le ragazze furono generalmente apprendiste come servi per quattro anni; a quattordici anni, i ragazzi furono apprendisti in una varietà di occupazioni, tipicamente per sette anni. C'era un piccolo fondo benevolo per gli adulti. Foundling_Hospital Nel settembre 1742, la pietra del nuovo ospedale fu posta nell'area conosciuta come Bloomsbury, situata a nord di Great Ormond Street e ad ovest di Gray's Inn Lane. L'ospedale è stato progettato da Theodore Jacobsen come un semplice edificio in mattoni con due ali e una cappella, costruito attorno a un cortile aperto. L'ala occidentale fu terminata nell'ottobre del 1745. Un'ala orientale fu aggiunta nel 1752 "per tenere separate le ragazze dai ragazzi". Il nuovo ospedale è stato descritto come "il più imponente monumento singolo eretto dalla benevolenza del diciottesimo secolo" e divenne l'ente di beneficenza più popolare di Londra. Nel 1756, la Camera dei Comuni decise che tutti i bambini offerti dovevano essere ricevuti, che dovevano essere nominati luoghi di accoglienza locali in tutto il paese e che i fondi dovevano essere garantiti pubblicamente. Di conseguenza, un cesto è stato appeso fuori dall'ospedale; l'età massima per l'ammissione fu portata da due mesi a dodici anni e un'ondata di bambini si riversò dalle case di lavoro di campagna. In meno di quattro anni furono presentati 14.934 bambini e tra i vagabondi, che a volte divennero noti come "Coram Men", crebbe un vile mestiere di promettere di portare i bambini dalla campagna all'ospedale, impresa che spesso non eseguivano o eseguita con grande crudeltà. Di questi 15.000, solo 4.400 sopravvissero per essere apprendisti. La spesa totale era di circa £ 500.000, il che allarmò la Camera dei Comuni. Dopo aver scartato un disegno di legge che proponeva di raccogliere i fondi necessari a pagamento da un sistema generale di registrazione parrocchiale, sono giunti alla conclusione che l'ammissione indiscriminata dovrebbe essere sospesa. L'ospedale, sfruttato così con le proprie risorse, ha adottato un sistema di accoglienza dei bambini solo con somme considerevoli (ad esempio, £ 100), che a volte ha portato a reclamare i bambini dal genitore. Questa pratica fu finalmente interrotta nel 1801; e d'ora in poi divenne una regola fondamentale che non si doveva ricevere denaro. La commissione d'inchiesta doveva essere soddisfatta del precedente buon carattere e dell'attuale necessità della madre, e che il padre del bambino aveva abbandonato sia la madre che il bambino, e che l'accoglienza del bambino avrebbe probabilmente sostituito la madre nel corso del virtù e sulla via di un onesto sostentamento. A quel tempo, l'illegittimità portava un profondo stigma, soprattutto per la madre ma anche per il bambino. Tutti i bambini del Foundling Hospital erano quelli di donne non sposate, ed erano tutti i primi figli delle loro madri. Il principio era infatti quello stabilito da Henry Fielding nel La storia di Tom Jones, un trovatello: "Troppo vero, temo sia che molte donne siano state abbandonate e siano sprofondate fino all'ultimo grado di vizio [cioè prostituzione] non potendo recuperare il primo lapsus". Ci furono alcuni incidenti sfortunati, come il caso di Elizabeth Brownrigg (1720-1767), un'ostetrica di Fetters Lane gravemente violenta che frustò e maltrattò senza pietà le sue domestiche apprendiste adolescenti, portando alla morte di una, Mary Clifford, da lei lesioni, abbandono e ferite infette. Dopo che le autorità del Foundling Hospital hanno indagato, Brownrigg è stato condannato per omicidio e condannato all'impiccagione a Tyburn. Successivamente, il Foundling Hospital ha avviato un'indagine più approfondita sui suoi potenziali apprendisti maestri e amanti. Parte del manoscritto di Händel per il Messia. Il servizio musicale, originariamente cantato solo dai bambini ciechi, è stato reso di moda dalla generosità di George Frideric Handel, che spesso Messia eseguita lì, e che ha lasciato in eredità all'ospedale una bella copia (partitura completa) del suo più grande oratorio. Il coinvolgimento di Handel era iniziato il 1 ° maggio 1750 quando diresse uno spettacolo di Messia in occasione della presentazione dell'organo alla cappella. Quella prima esibizione fu un grande successo e Handel fu eletto governatore dell'ospedale il giorno successivo, posizione che accettò. Nel 1774 il dottor Charles Burney e un signor Giardini fecero un tentativo infruttuoso di formare in connessione con l'ospedale una scuola pubblica di musica, a imitazione del Pio Ospedale della Pietà a Venezia, Italia. Nel 1847, tuttavia, fu avviata una banda giovanile di successo. Gli effetti educativi della musica furono trovati eccellenti e l'ospedale fornì molti musicisti alle migliori bande dell'esercito e della marina. Interessante è il primo collegamento tra l'ospedale e gli eminenti pittori del regno di Giorgio II. Le mostre di immagini al Foundling Hospital, organizzate dalla Dilettante Society, portarono alla formazione della Royal Academy nel 1768. William Hogarth, che non aveva figli, aveva una lunga collaborazione con l'ospedale ed era un governatore fondatore. Ha disegnato le uniformi dei bambini e lo stemma, e lui e sua moglie Jane hanno allevato i bambini trovatelli. Hogarth decise anche di allestire una mostra d'arte permanente nei nuovi edifici, incoraggiando altri artisti a produrre lavori per l'ospedale. In effetti, diversi artisti inglesi contemporanei hanno decorato le pareti dell'ospedale con le loro opere, tra cui Sir Joshua Reynolds, Thomas Gainsborough, Richard Wilson e Francis Hayman. La marcia delle guardie a Finchley, di William Hogarth, 1750 Hogarth ha dipinto un ritratto di Thomas Coram per l'ospedale. Ha anche donato il suo "Mosè portato davanti alla figlia del faraone". La sua pittura "Marcia delle guardie a Finchley"è stato anche ottenuto dall'ospedale dopo che Hogarth ha donato i biglietti della lotteria per la vendita delle sue opere, e l'ospedale l'ha vinto. Un altro pezzo degno di nota è il busto di Haendel di Roubiliac. La pala d'altare della cappella era originariamente" Adorazione dei Magi "di Casali, ma ritenuto troppo cattolico dai governatori anglicani dell'ospedale, è stato sostituito dall'immagine di Benjamin West di Cristo che presenta un bambino. L'ospedale possiede anche diversi dipinti che illustrano la vita nell'istituto di Emma Brownlow, figlia dell'amministratore dell'ospedale. The Foundling Hospital la collezione d'arte può essere vista oggi al Foundling Museum. he Foundling Restored to its Mother (1858) di Emma Brownlow, raffigurante suo padre John Brownlow (dietro la scrivania) Negli anni '20 l'Ospedale decise di trasferirsi in un luogo più sano in campagna. Una proposta per trasformare gli edifici per uso universitario fallì e alla fine furono venduti a un promotore immobiliare chiamato James White nel 1926. Sperava di trasferire il mercato di Covent Garden al sito, ma i residenti locali si opposero con successo a quel piano. Alla fine, l'edificio originale dell'Ospedale fu demolito. I bambini furono trasferiti a Redhill, Surrey, dove fu utilizzato un vecchio convento per ospitarli, e poi nel 1935 al nuovo Foundling Hospital a Berkhamsted, Hertfordshire. Quando, negli anni '50, la legge britannica si spostò dall'istituzionalizzazione dei bambini verso soluzioni più orientate alla famiglia, come l'adozione e l'affidamento, il Foundling Hospital cessò la maggior parte delle sue operazioni. Gli edifici di Berkhamsted furono venduti all'Hertfordshire County Council per essere usati come scuola e il Foundling Hospital cambiò nome in Thomas Coram Foundation for Children e attualmente utilizza il nome di lavoro Coram.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati