Una diversione molto innocente

[Zia Jane] ha iniziato la sua giornata con la musica - per la quale concludo che aveva un gusto naturale ... si esercitava regolarmente ogni mattina - suonava brani molto carini, pensavo - mi piaceva starle accanto e ascoltarli ... molto di ciò che suonava proveniva da un manoscritto, copiato da lei stessa - e non in modo preciso e corretto che fosse facile da leggere come stampato. Dalle memorie della nipote di Jane Austen, Caroline, 1867
La musica per pianoforte sembra essere al centro della vita di Jane Austen. La sua nipote Caroline ci dice che si è esercitata tutti i giorni e la maggior parte della musica nella collezione di musica dello scrittore a casa sua a Chawton, Hampshire, include qualcosa da suonare al pianoforte, sia come strumento solista, sia come accompagnamento di una canzone o un importante parte in un pezzo di musica da camera che avrebbe suonato con amici e familiari. La musica di Piccini, Pleyel ed Eichner in questa registrazione può essere trovata nella raccolta musicale di Chawton. Ulteriori volumi di musica noti per essere stati associati a Jane Austen ma non conservati nella sua casa di Chawton includono musica di Haydn, e così due delle sue sonate furono scelte per la registrazione. Muzio Clementi era una figura musicale così importante all'epoca - era attivo come editore, compositore e pianista - che la sua musica doveva essere nota a Jane Austen. Il pianoforte di Jane Austen è stato realizzato da Stodart e sarebbe stato molto simile a uno degli strumenti utilizzati in questa registrazione (tracce 7-12): un pianoforte Stodart del 1807. Questo piccolo strumento sembra piuttosto una piccola credenza altamente decorata che si apre per rivelare la tastiera, l'azione e gli archi di uno strumento molto raffinato. Il suo suono delicato sembra perfetto per le sonatine intime e su piccola scala di Pleyel che si possono trovare nel quarto degli otto volumi di musica della collezione Chawton di Jane Austen. L'altro pianoforte utilizzato per la maggior parte della musica è stato realizzato dalla ditta di Broadwood nel 1801. Questo è un pianoforte a coda e di conseguenza ha un suono più pieno rispetto al pianoforte quadrato di Stodart. La marca Broadwood era una delle più apprezzate dell'epoca. L'azienda ha realizzato pianoforti per la famiglia reale, avendo precedentemente realizzato clavicembali. In effetti, questo pianoforte sembra molto simile per dimensioni e forma a un clavicembalo, e certamente è più vicino nello stile allo strumento più antico che al moderno pianoforte a coda di oggi. Ciò che manca a entrambi questi strumenti rispetto agli strumenti moderni è la potenza e il volume del suono che un nuovo pianoforte può generare dalla sua tensione delle corde molto maggiore e dalla solida struttura in ferro. Entrambi questi vecchi pianoforti sono di costruzione leggera, ma ciò che mancano di potenza è più che compensato dalla chiarezza e sottigliezza del loro suono. È certamente il suono che Jane Austen avrebbe conosciuto e si adatta perfettamente al carattere gentile ed elegante della musica. Questi pianoforti sono stati utilizzati nella recente versione cinematografica di Sense and Sensibility e nella produzione della BBC di Pride and Prejudice.

Elenco della pista

  1. Overature La Buona Figliuola: Niccolò Piccini
  2. Moderato: Joseph Haydn, Sonata in Re maggiore Hob. XVI / 4
  3. Menuet: Joseph Haydn, Sonata in Re maggiore Hob. XVI / 4
  4. Allegro: Joseph Haydn, Sonata in Do maggiore Hob. XVI / 1
  5. Adagio: Joseph Haydn, Sonata in do maggiore Hob. XVI / 1
  6. Menuet: Joseph Haydn, Sonata in Do maggiore Hob. XVI / 1
  7. Menuetto: Ignaz Pleyel, Sonatina 1 in do maggiore
  8. Allegro: Ignaz Pleyel, Sonatina 1 in do maggiore
  9. Allegretto e Variazione: Ignaz Pleyel, Sonatina 2 in re maggiore
  10. Allegro: Ignaz Pleyel, Sonatina 2 in re maggiore
  11. Moderato e due Variazione: Ignaz Pleyel, Sonatina 3 in F major
  12. Andante ma non Troppo: Ignaz Pleyel, Sonatina 4 in la maggiore
  13. Andantino molto: Ernst Eichner, Sonata in la maggiore Op 3/1
  14. Allegro: Ernst Eichner, Sonata in La maggiore Op 3/1
  15. Spiritoso: Muzio Clementi, Sonatina in Do maggiore Op 36/3
  16. Un Poco Adagio: Muzio Clementi, Sonatina in Do maggiore Op 36/3
  17. Allegro: Muzio Clementi, Sonatina in do maggiore Op 36/3
  18. Presto: Muzio Clementi, Sonatina in sol maggiore Op 36/5
  19. Air Suisse: Muzio Clementi, Sonatina in Sol maggiore Op 36/5
  20. Rondo Alldegro di Molto: Muzio Clementi, Sonatina in Sol maggiore Op 36/5
  21. Allegretto: Muzio Clementi, Sonatina in Sol maggiore Op 36/2
  22. Allegretto: Muzio Clementi, Sonatina in Sol maggiore Op 36/2
  23. Allegro: Muzio Clementi, Sonatina in Sol maggiore Op 36/2
Performance di Martin Souter su Broadwood (1801) e Stodart (1807, tracce 7-12) pianoforti Registrati a Finchcocks, Goudhurst, Kent per gentile autorizzazione di Richard e Katrina Burnett Pianoforti sintonizzati da Alastair Lawrence Prodotto da Martin Souter Il Jane Austen Centre di Bath è una mostra permanente ambientata nel cuore del Bagno Georgiano, in Inghilterra. Il centro è stato inaugurato nel maggio 1999 con l'obiettivo di fornire il punto di partenza perfetto per l'esplorazione di Bath ai tempi di Jane Austen. Lavorando a stretto contatto con Classical Communications, siamo lieti di presentare questo elegante medley musicale, che ricorda i tempi passati. Un diversivo molto innocente è disponibile per l'acquisto esclusivamente presso il Jane Austen Centre, Bath. Ordinalo online, oggi o fermati al nostro negozio di musei per ritirarne una copia. Copyright di testo e musica Classical Communications, 2000 Prodotto nell'UE

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati