La via del mondo / Mr. Darcy's Daughters di Elizabeth Aston

Immagina solo Fitzwilliam Darcy, che era stato apertamente critico nei confronti delle capacità genitoriali del signor Bennet, sellato con cinque figlie testarde in età da matrimonio, o vicino ad esso. Immagina inoltre che il signor e la signora Darcy siano stati chiamati a Costantinopoli in missione diplomatica, lasciando quelle figlie libere sul tonnellata sotto gli auspici di un frivolo accompagnatore, e tu hai la premessa del romanzo di Elizabeth Aston. L'assenza di Darcy ed Elizabeth è palpabile; alle loro figlie manca la loro guida e ai lettori semplicemente mancano. I restanti personaggi di Orgoglio e pregiudizio sono quasi irriconoscibili: il colonnello Fitzwilliam, un semplice signor ora, ha svenduto i clienti abituali, è diventato un MP e ha acquisito un primitivo senso di correttezza che non ricorda nulla del bonario gentiluomo che ha incantato Elizabeth a Rosings. La signora Aston ci dice anche che Wickham è morto a Salamanca - curioso, dall'ultimo capitolo di Orgoglio e pregiudizio chiarisce che è sopravvissuto alla guerra - e che Lydia è ora sposata con uno degli intimi del principe reggente, mettendola in condizione di presentare alle sue nipoti una serie piuttosto più veloce che i loro genitori indubbiamente intendevano. Tali cadute in conformità con Orgoglio e pregiudizio conciliare uno con l'assenza del signore e della signora Darcy, poiché si teme di pensare a quali depredazioni della caratterizzazione avrebbero potuto essere inflitte loro se non fossero state mandate via. L'ex Caroline Bingley è più tagliente che mai, ma sfortunatamente una sottotrama promettente che coinvolge il suo figliastro alla moda ma immorale può sputacchiare senza molti vantaggi. Orgoglio e pregiudizio i fan troveranno difficile leggere La via del mondo / Mr. Le figlie di Darcy senza desiderare che i Darcy tornassero in Inghilterra e dessero un po 'di buonsenso alla loro prole; anzi, si chiederanno come alcune di quelle figlie siano nate dai lombi di Darcy ed Elisabetta che abbiamo imparato a conoscere. La signora Aston aggiunge un'abbondanza di nuovi personaggi al mix. Il lettore a volte ha difficoltà a mantenerli dritti, e sembra che lo faccia anche l'autore; o almeno sembra che non sappia cosa fare con tutti loro. Diversi personaggi di un certo significato per la trama vengono introdotti e poi licenziati una volta che hanno assolto il loro scopo, per non essere mai più visti; un no-no autoriale descritto da Jane Austen L'abbazia di Northanger come una violazione delle "regole di composizione". Si sospetta che la signora Aston stia lasciando un po 'di spazio per un sequel, forse con la più giovane Miss Darcy, che è ancora ufficialmente in aula durante l'azione del romanzo. Si desidera anche dare un'occhiata ai fratelli minori, lasciati a Pemberley con i loro tutori. Nonostante queste carenze, il romanzo è una lettura abbastanza buona. Se si può separare il romanzo dalla sua ispirazione, diventa un romanzo storico molto divertente, molto meglio di qualsiasi romanzo di Regency di genere stereotipato. La signora Aston ha ambientato il libro nel tardo periodo della Reggenza; se uno lo accetta Orgoglio e pregiudizio si svolge nel periodo di tempo durante il quale Jane Austen ha scritto Prime impressioni, l'impostazione dell'ora ha perfettamente senso. I modi politici e sociali dell'epoca sono descritti in modo appropriato e commentati ironicamente, ei personaggi mostrano una conoscenza e un interesse per il mondo oltre i confini dell'Inghilterra più ampi di quanto non abbiano mai fatto i personaggi di Jane Austen. La trama è avvincente e irresistibile. Purtroppo il romanzo è basato su Orgoglio e pregiudizio, e per quanto divertente possa essere il libro, la ben informata Janeite alla fine desidera un sequel più fedele ai dettagli dell'originale. Paperback: 368 pagine Editore: Touchstone Books; (6 maggio 2003) ISBN: 0743243978 Margaret C. Sullivan è la webmistress di Tilneys e botole e pensa che la signora Darcy sarebbe stata il brindisi di Costantinopoli.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati