Una breve panoramica della moda reggenza maschile

Una panoramica della moda reggenza maschile

Il periodo Regency, sia per la moda Regency femminile che maschile, vide l'abbandono definitivo di pizzi, ricami e altri abbellimenti dall'abbigliamento maschile serio - non sarebbe riapparso se non come un'affettazione dell'abito estetico negli anni 1880 e il suo successore, il giovane edoardiano aspetto degli anni '60. Invece, il taglio e la sartoria sono diventati molto più importanti come indicatori di qualità. I calzoni diventarono più lunghi - i pantaloni da equitazione in pelle aderenti arrivavano quasi alla parte superiore degli stivali - e furono sostituiti da pantaloni o pantaloni per abbigliamento da strada alla moda. I cappotti erano tagliati davanti con lunghe gonne o code dietro e avevano colletti alti. I risvolti presentavano una tacca a forma di M unica per il periodo. Le camicie erano fatte di lino, avevano colletti attaccati e venivano indossate con le scorte o avvolte in una cravatta legata in vari modi. Le balze pieghettate sui polsini e l'apertura sul davanti sono passate di moda alla fine del periodo. I panciotti erano a vita relativamente alta e squadrati nella parte inferiore, ma erano disponibili in un'ampia varietà di stili. Spesso erano doppiopetto, con ampi risvolti e colletti rialzati. I soprabiti o grandi cappotti erano di moda, spesso con colletti di pelliccia o velluto a contrasto. Il garrick, a volte chiamato cappotto da cocchiere, era uno stile particolarmente popolare e aveva da uno a tre cappelli corti attaccati al colletto. Gli stivali, tipici stivali di Hesse, già un pilastro nelle calzature da uomo, divennero di gran moda dopo che il duca di Wellington sconfisse Napoleone a Waterloo nel 1815. Gli stivali Wellington, come erano noti, sfoggiavano tacchi bassi e top che erano alti fino al polpaccio.

L'ascesa del dandy

Il dandy ossessionato dai vestiti apparve per la prima volta negli anni 1790, sia a Londra che a Parigi. Nel gergo dell'epoca, un dandy si differenziava da un fop in quanto l'abito del dandy era più raffinato e sobrio. In Alta società: una storia sociale del periodo della reggenza, 1788-1830, Venetia Murray scrive:
Altri ammiratori del dandismo hanno ritenuto che si tratti di un fenomeno sociologico, il risultato di una società in uno stato di transizione o di rivolta. Barbey d'Aurevilly, uno dei principali dandy francesi alla fine del diciannovesimo secolo, ha spiegato: Alcuni hanno immaginato che il dandismo sia principalmente una specializzazione nell'arte di vestirsi con audacia ed eleganza. È quello, ma anche molto altro. È uno stato d'animo composto da molte sfumature, uno stato d'animo prodotto in società antiche e civili dove l'allegria è diventata rara o dove le convenzioni governano al prezzo della noia del loro soggetto ... è il risultato diretto della guerra senza fine tra rispettabilità e noia.
Nella Regency London il dandismo era una rivolta contro un diverso tipo di tradizione, un'espressione di disgusto per la stravaganza e l'ostentazione della generazione precedente e di simpatia per il nuovo stato d'animo della democrazia. Era uno stile completamente nuovo della moda Regency maschile. Beau Brummell stabilì la moda per il dandismo nella società britannica dalla metà degli anni '90 del 1700, caratterizzata da un'immacolata pulizia personale, camicie di lino immacolate con collo alto, cravatte perfettamente allacciate e cappotti scuri squisitamente tagliati su misura (in contrasto con i "maccaroni "del primo Settecento). Brummell abbandonò la sua parrucca e si tagliò i capelli corti in una moda romana soprannominata à la Brutus, facendo eco alla moda per tutte le cose classiche viste nell'abbigliamento femminile di questo periodo. Ha anche guidato il passaggio dalle brache ai pantaloni o pantaloni aderenti, spesso di colore chiaro per il giorno e scuri per la sera, basati su abiti della classe operaia adottati da tutte le classi in Francia sulla scia della Rivoluzione. In effetti, la reputazione di Brummel per il gusto e la raffinatezza era tale che, cinquant'anni dopo la sua morte, Max Beerbohm scrisse:
In certe congruenze della stoffa scura, nella rigida perfezione del suo lino, nella simmetria del guanto con la mano, giaceva il segreto dei miracoli di Mr Brummell.
Non tutti gli aspiranti maschi che aspiravano a raggiungere il senso di eleganza e stile di Brummel ci riuscirono, tuttavia, e questi dandy furono soggetti a caricatura e ridicolo. Venetia Murray cita un estratto da Diario di uno squisitoDa L'eremita a Londra, 1819:
Ci volle quattro ore per vestirsi; e poi ha piovuto; ordinato il tilbury e il mio ombrello, e ha guidato alla corte dei cinque '; accanto ai miei sarti; rimandarlo dopo due anni tick; nessun cattivo che Weston... rotto tre stay-lacci e una fibbia, strappato il quarto di un paio di scarpe, reso così sottile da O'Shaughnessy, in St. James's Street, che erano leggeri come carta marrone; che peccato che erano rivestiti di raso rosa, ed erano abbastanza il go, e mettere su un paio di Hoby; over-ha fatto nel perfumare il mio fazzoletto, e ha dovuto riprendere de novo; non poteva piacere a me stesso nel legare la mia cravatta; perso tre quarti d'ora da questo, strappato due paia di guanti da bambino nel metterli in fretta; è stato costretto ad andare dolcemente a lavorare con il terzo, ma il suo perso un altro quarto d'ora da questo; se ne andò furiosamente nel mio carro, ma dovette tornare per la mia splendida tabacchiera (scatole decorative), poiché sapevo che avrei dovuto eclissare il cerchio da esso.

Acconciature e copricapo

Uomini più anziani, ufficiali militari e coloro che praticavano professioni conservatrici come avvocati e medici mantennero le parrucche e la polvere in questo periodo, ma gli uomini più giovani della moda indossavano i capelli in riccioli corti, spesso con lunghe basette. I cappelli Tricorne e bicorne erano ancora indossati, ma il cappello più alla moda era alto e leggermente conico - questo si sarebbe evoluto nel cappello a cilindro e avrebbe regnato come unico cappello per le occasioni formali per il secolo successivo.

*****

Ti è piaciuto questo articolo sulla moda regency maschile? Perché non sfogliare il nostro sezione costume presso il nostro negozio di articoli da regalo online per costumi, modelli e accessori?

4 commentare

In regency the traditions were on the first priority as the trends changes every years such traditions are moulded in modern way.

nirofashion luglio 26, 2020

Way of dressing in olden days are different and neat way. But trends changing every year.

Fireflyvintage luglio 26, 2020

Do you know if the brim of a man’s beaver or top hat, could help to break a fall and prevent serious injury? Imagine a gentlemen falling backwards on to a London road in his formal evening attire. Would the brim be immediately crushed or might it lighten the impact with which the had would hit the road?

Lizzybelle luglio 26, 2020

Somehow, men’s dress hasn’t become any simpler for us, which is a pity. If we must spend such time dressing,it ought to be made worthwhile by wearing the sartorial splendour of a previous era.

NewHampshirePemberly luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati