Il capitano Wentworth parla di questioni navali

"L'Ammiragliato", continuò, "di tanto in tanto si diverte a mandare in mare qualche centinaio di uomini, su una nave non adatta a essere impiegata. Ma ne hanno moltissimi da provvedere; e tra le migliaia che possono solo tanto andare in fondo quanto no, è impossibile per loro distinguere proprio il set che potrebbe essere meno mancato ". Capitano Wentworth, Persuasione di Jane Austen
Mentre questo commento può indurre i lettori a chiedersi se il capitano Wentworth stia scherzando o se la navigabilità delle navi della marina britannica fosse effettivamente in questione, in questo momento, a 200 anni di distanza dalle esperienze dell'autore, i lettori potrebbero semplicemente grattarsi la testa e continuare a leggere. Dopo tutto, chi vuole smettere di leggere e ricercare una singola citazione oscura. Il capitano Thomas Cochrane e una nave del giorno Si dà il caso che il disprezzo dimostrato dall'Ammiragliato per la sicurezza degli uomini sotto il loro comando fu argomento di discussione ai tempi di Jane Austen. La deplorevole situazione ha spinto il capitano Thomas Cochrane a candidarsi al Parlamento. Una volta eletto, come candidato riformista nel 1807, sollevò domande davanti al Parlamento sul modo in cui veniva gestita la Marina britannica, individuando Lord St Vincent, Primo Lord dell'Ammiragliato, per aver consentito la corruzione incontrollata all'interno della Marina britannica. Mentre John Jervis, pugno conte di San Vincenzo, non era corrotto lui stesso; era un animale politico, che sapeva meglio che incrociare le forze conservatrici all'interno del governo ponendo fine ai privilegi secolari. L'innovazione più sorprendente di St. Vincent è stata il primo utilizzo di tecniche di produzione di catene di montaggio convenienti per l'intaglio delle migliaia di blocchi di sartiame in legno necessari alla Marina britannica, in una struttura costruita a Portsmouth Royal Dockyard. La corruzione e lo scrematura erano stati a lungo considerati vantaggi dell'ufficio, a condizione che non diventassero eccessivi. Le forze conservatrici all'interno del governo britannico desideravano proteggere il loro diritto di riempirsi le tasche a spese del governo, mentre erano in carica. Il capitano Cochrane, che era un comandante navale britannico rispettato e di grande successo, aveva una conoscenza personale della gestione scandalosamente corrotta e inetta della flotta britannica. Conosceva personalmente i capitani di due navi, che erano affondate di recente, provocando la morte di tutti a bordo. I comandanti dello sloop HMS Atalante e la goletta Felix aveva scritto ripetutamente all'Ammiragliato, riguardo allo stato estremamente insicuro delle loro navi. Ad entrambe le navi era stato negato il permesso di entrare in porto per le riparazioni. I discorsi del Capitano Cochrane in Parlamento sono diventati l'argomento di articoli di giornale e discussioni pubbliche. Jane Austen potrebbe aver letto di questi discorsi in Parlamento nel I tempi o potrebbe aver sentito parlare della situazione dai suoi fratelli Frank e Charles, che erano in Marina. Tuttavia, le forze conservatrici all'interno della Marina e del Parlamento erano così trincerate che, alla fine, non fu fatto nulla per la cattiva gestione navale. Marina degli ufficiali dell'Austen I tentativi di riforma del capitano Cochrane furono conclusi, con il semplice espediente di ordinargli di tornare in mare. Jane, come è sua abitudine, tratta l'argomento serio con un tocco leggero e spiritoso che non è mai predicatorio o pedante. La sorella letteraria di due marinai ha il colpo di grazia con la sua discussione, accusando l'Ammiragliato per il loro disprezzo per la sicurezza degli uomini in servizio nella Marina britannica, seduti attorno a un tavolo da pranzo, tra le famiglie, a cui gli uomini sono cari.
Scritto per la rivista online Jane Austen Sharon Wagoner, curatrice di L'indice georgiano. Visita questo sito per un tour storico attraverso la Regency London!