Jane Austen- The Bermuda Connection

"Che grande viaggiatore deve essere stata, signora!" disse la signora Musgrove alla signora Croft. "Abbastanza bene, signora, nei quindici anni del mio matrimonio; anche se molte donne hanno fatto di più. Ho attraversato l'Atlantico quattro volte e sono stato una volta nelle Indie orientali e di nuovo, e solo una volta; oltre a essere luoghi diversi di casa: Cork, Lisbona e Gibilterra. Ma non sono mai andato oltre le strade e non sono mai stato nelle Indie Occidentali. Non chiamiamo Bermuda o Bahama, sai, Indie Occidentali ". Persuasione
Bermuda (ufficialmente, le Isole Bermuda o le Isole Somers) è il più antico e popoloso territorio britannico d'oltremare rimasto, colonizzato dall'Inghilterra un secolo prima che gli Atti di Unione creassero il Regno di Gran Bretagna. La prima capitale delle Bermuda, St. George's, fu fondata nel 1612 ed è la più antica città inglese abitata ininterrottamente nelle Americhe. Le Bermuda furono scoperte nel 1503 da un esploratore spagnolo, Juan de Bermúdez. È menzionato nella Legatio Babylonica, pubblicata nel 1511 da Pietro Martire d'Anghiera, e fu inclusa anche nelle carte spagnole di quell'anno. Sia le navi spagnole che quelle portoghesi usavano le isole come punto di rifornimento per carne fresca e acqua, ma le leggende di spiriti e diavoli, che ora si pensa derivassero solo dai richiami degli uccelli rauche (molto probabilmente il Bermuda Petrel, o Cahow), e di condizioni perpetue devastate dalla tempesta (la maggior parte dei primi visitatori arrivavano in tali condizioni) e un anello circostante di barriere infide impedivano loro di tentare qualsiasi insediamento permanente sull'Isola dei Diavoli. Bermúdez e Gonzalo Fernández de Oviedo si avventurarono alle Bermuda nel 1515 con l'intenzione di lasciare un allevamento di maiali sull'isola come futuro stock di carne fresca per le navi di passaggio. Tuttavia, il tempo inclemente ha impedito loro di atterrare. Alcuni anni dopo, una nave portoghese sulla via del ritorno da Santo Domingo si incunea tra due scogli sulla scogliera. L'equipaggio ha cercato di recuperare il più possibile e ha trascorso i quattro mesi successivi a costruire un nuovo scafo di cedro delle Bermuda per tornare al punto di partenza iniziale. Uno di questi marinai arenati è molto probabilmente la persona che ha inciso le iniziali "R" e "P", "1543" in Spanish Rock che si trova ancora a "Spittal Pond". Le iniziali probabilmente stavano per "Rex Portugaline" e in seguito furono erroneamente attribuite agli spagnoli, portando alla denominazione errata di questo sperone roccioso delle Bermuda. Si ritiene che per il secolo successivo l'isola sia stata visitata frequentemente ma non stabilmente stabilita. Le prime due colonie inglesi in Virginia avevano fallito e uno sforzo più determinato fu avviato dal re Giacomo I d'Inghilterra, che concesse una Carta reale alla Virginia Company. Nel 1609, una flottiglia di navi lasciò l'Inghilterra sotto l'ammiraglio della compagnia, Sir George Somers, per dare il cambio alla colonia di Jamestown, stabilitasi due anni prima. Somers aveva precedenti esperienze di navigazione sia con Sir Francis Drake che con Sir Walter Raleigh. La flottiglia fu distrutta da una tempesta e l'ammiraglia, la Sea Venture, fu naufragata al largo delle Bermuda (come raffigurato sullo stemma del territorio), lasciando i sopravvissuti in possesso di un nuovo territorio. (Si pensa che la commedia di William Shakespeare The Tempest sia stata ispirata dal racconto di William Strachey di questo naufragio.) L'isola fu rivendicata per la corona inglese e la carta della Virginia Company fu estesa per includerla. St. George's fu fondata nel 1612 e divenne la prima capitale delle Bermuda. È la più antica città inglese abitata ininterrottamente nel Nuovo Mondo. Nel 1615 la colonia passò a una nuova società, la Somers Isles Company (The Somers Isles rimane un nome ufficiale per la colonia), formata dagli stessi azionisti. Gli stretti legami con la Virginia furono commemorati anche dopo la separazione delle Bermuda facendo riferimento all'arcipelago in molti toponimi della Virginia, come Bermuda City e Bermuda Hundred. Le prime monete britanniche in America furono coniate qui. La maggior parte dei sopravvissuti della Sea Venture era andata a Jamestown nel 1610 a bordo di due navi costruite alle Bermuda. Tra loro c'era John Rolfe, che ha lasciato una moglie e un figlio sepolti alle Bermuda, ma a Jamestown avrebbe sposato Pocahontas, una figlia di Powhatan. La colonizzazione intenzionale delle Bermuda iniziò con l'arrivo dell'aratro, nel 1612. Nel 1624, John Smith scrisse una delle prime storie delle Bermuda (in concerto con Virginia e New England). A causa della sua limitata superficie terrestre, le Bermuda hanno avuto difficoltà con la sovrappopolazione. Nei primi due secoli di insediamento si basava su una costante emigrazione umana per mantenere la popolazione gestibile. Si è spesso affermato che, prima della rivoluzione americana, più di diecimila bermudiani (oltre la metà della popolazione) emigrarono, principalmente nel sud americano, dove la Gran Bretagna stava sostituendo la Spagna come potenza imperiale europea dominante. È continuato un flusso costante di migrazione verso l'esterno. Poiché la marineria era l'unica vera industria, alla fine del XVIII secolo almeno un terzo della forza lavoro dell'isola era in mare in qualsiasi momento. La limitata area terrestre e le risorse dell'arcipelago hanno portato alla creazione di quelle che potrebbero essere le prime leggi di conservazione del Nuovo Mondo. Nel 1616 e nel 1620 furono emanati atti che vietavano la caccia di alcuni uccelli e giovani tartarughe. Nel 1649, la guerra civile inglese imperversò e il re Carlo I fu decapitato a Whitehall, Londra. L'esecuzione ha provocato lo scoppio di una guerra civile delle Bermuda; è stata conclusa da milizie incarnate. Questo ha creato un forte senso di devozione per la corona la maggior parte dei coloni e costrinse coloro che non avrebbero giurato fedeltà, come i puritani e gli indipendenti, all'esilio alle Bahamas. Nel XVII secolo la Somers Isles Company soppresse la costruzione navale, poiché aveva bisogno dei Bermudiani per coltivare per generare reddito dalla terra. Tuttavia, la produzione agricola ebbe solo un successo limitato. Secondo quanto riferito, le scatole di cedro delle Bermuda utilizzate per spedire il tabacco in Inghilterra valevano più del loro contenuto. La colonia della Virginia ha superato di gran lunga le Bermuda sia per qualità che per quantità di tabacco prodotto. Le Bermude iniziarono a dedicarsi al commercio marittimo relativamente all'inizio del XVII secolo, ma la Somers Isles Company usò tutta la sua autorità per sopprimere l'abbandono dell'agricoltura. Questa ingerenza portò gli isolani a chiedere e ricevere la revoca dello statuto della Compagnia nel 1684; la Società stessa in scioglimento. Dopo lo scioglimento della Somers Isle Company, i Bermudiani abbandonarono rapidamente l'agricoltura per la costruzione navale, ripiantando i terreni agricoli con alberi nativi di ginepro (Juniperus bermudiana, chiamato anche cedro delle Bermuda) che crescevano fitti su tutta l'isola. Stabilendo un controllo efficace sulle isole turche, le Bermude disboscarono il loro paesaggio per iniziare il commercio del sale che sarebbe diventato il più grande del mondo e rimase la pietra angolare dell'economia delle Bermuda per il secolo successivo. I marinai delle Bermude, tuttavia, si dedicano a molti più commerci rispetto alla fornitura di sale. La caccia alle balene, la pirateria e il commercio mercantile furono tutti perseguiti vigorosamente. Le navi percorrevano le normali rotte di navigazione, ma dovevano ingaggiare una nave nemica indipendentemente dalle dimensioni o dalla forza, e di conseguenza molte navi furono distrutte. Lo sloop delle Bermuda divenne molto apprezzato per la sua velocità e manovrabilità. Fu infatti lo sloop delle Bermuda HMS Pickle, una delle navi più veloci della Royal Navy, a riportare in Inghilterra la notizia della vittoria a Trafalgar e della morte dell'ammiraglio Nelson. Ti è piaciuto questo articolo? Visita il nostro negozio di articoli da regalo e fuga nel mondo di Jane Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati