Semplificare lo stile Regency

Nel suo libro del 1983, Design e arredamento d'epoca, Judith e Martin Miller presentano una meravigliosa panoramica del design di mobili storici insieme a splendide fotografie di entrambe le case esistenti e ricreazioni contemporanee. Questo libro è affascinante, non solo per la Janeite che spera di comprendere meglio le sfumature della moda durante le epoche vissute da Jane (Georgian, Regency, Empire e Biedermeier) ma anche per l'autore che cerca di impostare il suo palcoscenico, l'artista in miniatura che tenta di catturare un attimo nel tempo e l'arredatore che abbellisce il suo nido in uno stile che ricorda i tempi passati. 81UDmrDtXIL Il libro di Miller, Design e arredamento d'epoca. Citando dal capitolo, Regency, Empire e Biedermeier, troviamo una bella descrizione del gusto Regency e di come si differenziava dalla precedente era georgiana: "La vita nel periodo reggenza inglese, che nella sua accezione più ampia si estendeva dalla fine del 1790 fino alla fine del 1830, era più intima e informale di prima. Camere , spesso con una finestra a bovindo, erano più piccoli e avevano soffitti più bassi, e la disposizione dei mobili era molto più informale. Invece di essere disposti intorno alla stanza, i pezzi erano raggruppati vicino al caminetto. parlare o giocare a carte Gli interni erano meglio illuminati di prima: le nuove ed efficienti lampade a olio consentivano a più persone di condividere un tavolo prima di leggere o scrivere. Un esempio di sala da pranzo Regency dal deposito di Ackermann, 1816. Le stanze Regency erano nel complesso luminose e graziose, con pareti abbastanza semplici di un chiaro colore pallido. Ci sarebbe stato uno stretto fregio e il soffitto era solitamente semplice o decorato con una piccola ghirlanda centrale con un lampadario appeso ad esso. Il tessuto era usato in abbondanza: fasciato e drappeggiato su mantovane e talvolta festonato tra le gambe delle sedie. Il gusto Regency si era allontanato dallo stile tardo Adam e dall'elegante eleganza dei mobili Hepplewhite. Un nuovo modo tardo neoclassico era in voga. Ciò poneva l'accento su un classicismo molto più rigoroso della forma e della forma piuttosto che sul semplice ornamento, come era stato il caso di Adamo. Il tardo neoclassicismo aveva molto in comune con lo stile dell'Impero francese che era esistito accanto ad esso. Le maggiori influenze furono le civiltà dell'antica Grecia e dell'Egitto. I mobili basati su modelli antichi erano piuttosto pesanti e dall'aspetto solido, sebbene la tipica sedia Regency con gambe a sciabola, basata sul klismos raffigurato su molti vasi greci, è molto grazioso. Come in Francia, la rabbia era per i motivi egiziani, ispirati alle campagne egiziane di Napoleone. Questa influenza era manifesta nei supporti per tavoli a forma di leoni alati, monopiedi e sfingi e in motivi come palmatte, maschere e zampe leonine, scarabei, obelischi e persino coccodrilli. Due stili non classici: cineserie [dal francese significa "cinese"] e Gothick ... stavano godendo in misura minore un risveglio popolare in questo momento. Un altro esempio di pareti e drappi Regency dal deposito di Ackermann, 1816. Un altro esempio di pareti e tendaggi Regency da
Pareti Le grandi superfici piane erano spesso dipinte di un unico colore e potevano quindi essere decorate con un discreto motivo ripetuto, stencil o dipinta a mano libera. Una caratteristica molto importante del Regency è la finta finitura: una superficie dipinta che imita il marmo, le venature del legno, il bronzo o il porfido. Questo potrebbe essere usato su mobili, lavori in legno, camini e simili. Le pareti tessili potrebbero essere rivestite di tessuto: damasco di seta, lustring (taffetà smaltato), tabournet (mezza seta in tinta unita) o lana. Le stanze a volte avevano tessuto drappeggiato dal soffitto come una tenda. Una bella rappresentazione dei drappi dell'Era Regency dal deposito di Ackermann (1816) finestre Un'abbondanza di tendaggi - a volte riccamente avvolti e ornati e pesanti con frange - decorava la parte superiore delle finestre, di solito sopra le sotto-tende ricamate. Dove più finestre erano raggruppate lungo una parete, un drappeggio continuo sarebbe stato addobbato lungo la parte superiore. Dopo il 1819 i tessuti erano più leggeri e i disegni più fantasiosi, molti dei quali stampati. Il chintz fiorito era popolare. Piani Sono stati utilizzati gli stessi tipi di pavimentazione del periodo georgiano. Il tappeto era ancora più di moda di prima: i motivi popolari includevano esagoni e fiori. L'armatura di Bruxelles, caratterizzata dall'uso di pelo corto invece che tagliato, è stata un'innovazione. Una graziosa chaise-longue dal deposito di Ackermann, 1816. Mobilia Sebbene il mogano fosse ancora popolare, è il palissandro che caratterizza il Regency. Altri legni usati per le impiallacciature erano l'acero e il più esotico legno di zebra. Bronzo dorato [piatto d'oro] la decorazione fu sostituita da intarsi e gallerie in ottone. Il tavolo del divano, di fronte a un divano, era destinato a contenere libri, cose da tè, cucito e così via. Come il tavolo Pembroke, aveva le alette, ma era più grande e le alette erano sulle estremità corte invece che sui lati lunghi. I tavoli da quartetto Sheraton, a nido, entrano di moda, così come i tavoli da lavoro e da gioco combinati. I tavoli con piedistallo rotondi (tavoli da bagno) erano popolari. Si vedevano credenze con piedistalli fiancheggiati sormontati da urne, nello stile introdotto da Adam, ma più comune era il tipo con frontale ad arco sviluppato da Sheraton. La cassettiera, che poteva essere usata al posto di una credenza, era nuova. Era un armadio a piedistallo con uno o più ripiani dietro un paio di ante; questi potrebbero essere di legno massello o potrebbero avere pannelli centrali riempiti con filo di ottone sostenuto da seta pieghettata. Lo scrittoio e la sedia di Jane Austen sono tipici del periodo. Sulle sedie con due o più schienali quello superiore era talvolta intagliato per assomigliare a una corda. Si dice che tali sedie "Trafalgar" fossero un complimento all'ammiraglio Nelson. Uno stile di vita più informale ha portato a sedie imbottite più comodamente. Le stanze, ad eccezione delle sale da pranzo, erano predisposte per la conversazione in gruppo. Illuminazione Le candele di cera continuarono ad essere ampiamente utilizzate e torchiers erano molto di moda. I nuovi design della lampada a olio hanno avuto un impatto significativo sulla vita quotidiana. Accessori I supporti per piante riflettevano la moda per godersi le piante da fiore in casa. Sopra il caminetto, a un'immagine è stato preferito un grande specchio oblungo. Un altro stile popolare era lo specchio rotondo sormontato da un'aquila.