Stuzzicadenti, tabacchiere, portacarte e bastoncini

[Sig. Robert Ferrars] stava ordinando per sé una custodia per stuzzicadenti; e finché le dimensioni, la forma e gli ornamenti non furono determinati, i quali, dopo aver esaminato e discusso per un quarto d'ora su ogni astuccio di stuzzicadenti nel negozio, furono finalmente sistemati dalla sua fantasia inventiva, non ebbe tempo di concedere qualsiasi altra attenzione sulle due signore oltre a quella contenuta in tre o quattro sguardi molto ampi; una sorta di avviso che serviva a imprimere su Elinor il ricordo di una persona e di un volto di forte, naturale, sterlina insignificanza, sebbene adornata nel primo stile di moda. -Senso e sensibilità

Stuzzicadenti

Stuzzicadenti Gli stuzzicadenti d'argento erano comunemente portati accessori della reggenza dal XVII al XIX secolo. Potrebbero essere piuttosto elaborati con un gioiello all'estremità come nell'esempio mostrato qui. Tabacchiera

Tabacchiere

Prendere il tabacco da fiuto erano accessori popolari della reggenza, passatempo diffuso tra la classe alta e la classe media inglese del XVIII secolo. Le tabacchiere erano realizzate da argentieri specializzati in scatole a chiusura ermetica. La maggior parte delle tabacchiere inglesi sono state prodotte a Birmingham. Il tabacco da fiuto era una preparazione di tabacco finemente polverizzato che poteva essere aspirato nelle narici per inalazione. Era anche chiamato tabacco senza fumo. Uno dei principali rischi del tabacco da fiuto era la sua propensione a indurre starnuti!

Calling Card Cases

Calling Card Case Una custodia per biglietti da visita era una necessità assoluta. Non si può essere ricevuti senza inviare la propria carta. I signori hanno pensato molto a quale scritta stampare il biglietto e che tipo di bordo avrebbe dovuto avere, ma tutti i biglietti da visita Regency erano stampati su cartoncino color crema. Quando si lascia la città si lasciano delle carte ai propri intimi con le lettere PPC scritte su di esse che significano "pour prendre conge" in francese per "me ne vado". Quando un uomo si sposava, inviava cartoline a ex conoscenti che erano abbastanza rispettabili da frequentare la sua casa. Chi non ha ricevuto una carta ha capito automaticamente che la sua conoscenza era caduta.

Canne

CannaLe canne erano importanti accessori reggenza per un uomo dalla fine del XVII secolo fino all'inizio del XX. Un bastone di legno di qualità, con un manico d'argento o d'oro, raccontava ricchezza e importanza. Gli alberi di canna erano generalmente fatti di legno come l'ebano, il palissandro o la malacca. La parola "canna" non fu applicata al bastone da passeggio alla moda fino al XVI secolo. Durante questo periodo, tuttavia, per il bastone furono introdotti gli steli spessi e articolati delle erbe tropicali conosciute come bambù e canna, e lo stelo simile a una canna di diverse specie di palma e rattan. Questi sono stati chiamati "canne". Da quel giorno in poi, il bastone da passeggio del passato si è fuso con il bastone del futuro. Oggi i termini sono usati in modo intercambiabile, sebbene il detto: "Si cammina con un bastone da passeggio e si spaventa con un bastone!" tende ancora a dare maggiore dignità al primo. * *Fonte: Accessories of Dress di Katherine Morris Lester e Bess Viola Oerke, The Manual Arts Press, Peoria Illinois, pp 392.) Ristampato con entusiasmo Sharon Wagoner, curatore di L'indice georgiano. Visita il loro sito per un tour storico attraverso la Regency London!