Un tour della moda reggenza: abito da giorno e da sera

Le Beau Monde, giugno 1808 L'era della reggenza (spesso indicata come 1812-1830, sebbene le date siano flessibili) iniziò ufficialmente quando il principe di Galles divenne reggente d'Inghilterra dopo che suo padre, Giorgio III, fu dichiarato pazzo. Questo periodo fu drammaticamente diverso da quello che venne prima, la decadenza e l'eccesso georgiano, e da quello che seguì, la moralità vittoriana. Le mode, ovviamente, riflettevano questo cambiamento. Nel diciottesimo secolo le mode erano molto elaborate, fatte di pesanti broccati e rasi con copiose rifiniture in pizzo e sottogonne trapuntate e di perline sostenute da una complicata infrastruttura di cerchi e borse laterali. L'intera confezione sarebbe stata coronata da parrucche elaborate, piume alte e cappelli enormi. Entro il 1790, un cambiamento radicale era nell'aria. Il cambiamento è stato accelerato dalla rivoluzione francese e dai suoi principi "democratici". Le nobildonne e le loro cameriere si vestivano allo stesso modo nel nuovo stile mentre la seta lasciava il posto a mussole leggere, linee aderenti, vita alta e maniche che scoprono le braccia. Questi nuovi stili furono influenzati classicamente, modellati sugli ideali del mondo greco e romano che furono imitati dalla Rivoluzione. In tutto il Regency, c'erano alcuni elementi di moda che rimasero abbastanza coerenti. Le scollature erano basse e larghe, riempite per il giorno con fichus, sciarpe o chemisettes; una vita alta; un corpetto aderente e maniche aderenti, corte ea sbuffo, al gomito o lunghe. C'erano tendenze; i girovita salivano e scendevano, le rifiniture più elaborate vennero in voga, soprattutto sugli orli e sulle scollature degli abiti, e i dettagli medievali e rinascimentali divennero popolari, soprattutto in Inghilterra. Come sempre, i francesi tendevano ad essere più audaci nelle loro mode! Abito da giorno All'inizio della Reggenza (circa 1797-1805), lo stile di abbigliamento più comune per il giorno era uno stile molto classico e semplice nello stile, quello che spesso pensiamo al rospo come "tipico Regency". Era a vita alta con un ampio scollo e maniche piuttosto lunghe. Per riempire la scollatura venivano usati chemisette (uno stile molto simile a un moderno dickey!) O fichus, spesso realizzati con tessuti sottili. Spesso non c'erano chiusure posteriori; Le due foto [che ho mandato] erano dello stesso vestito, vestito per la sera e giù per il giorno. L'ho realizzato con il modello La Mode Bagatelle Regency (che può essere acquistato sul sito Web di Sense and Sensibility). È un po 'costoso, circa $ 48, ma puoi realizzare circa 10 diversi stili di abbigliamento da esso, oltre a una pelisse e uno spencer. Anche molto autentico, ma un po 'difficile da cucire. una donna potrebbe semplicemente tirare il vestito sulle spalle e legare i lacci. Il termine "abito chemise" era molto descrittivo di questi abiti. (nella foto a destra) Anche i primi abiti Regency, anche quelli da giorno, avevano strascichi, sebbene questa tendenza svanì intorno al 1805. Anche dopo il 1805, le maniche più lunghe e strette iniziarono a lasciare il posto allo stile più corto e a sbuffo. La chiusura con coulisse era spesso aumentata da un gancio o un bottone nella parte posteriore, in corrispondenza della scollatura. I girovita continuarono a fluttuare e intorno al 1807-08 iniziarono ad emergere nuovi corpetti lisci, non arricciati ma muniti di pinces. Abiti da opera, dal deposito delle arti di Ackerman, 1810 I primi stili di abbigliamento avevano gonne di semplicità classica con pochissime rifiniture o ricami. Erano anche piuttosto strette, con tutta la pienezza raccolta nella parte posteriore con lo strascico. Negli anni 1810, gli abiti iniziarono a diventare più elaborati. Pizzi e orli decorati con fiori. Gli inglesi erano particolarmente affezionati ai dettagli "rinascimentali": gorgiera, maniche tagliate e pizzi (Vedi la targhetta sulla sinistra.). Per supportare questi dettagli erano necessari tessuti più pesanti e le sete e i rasi tornarono in voga. Nel 1816, i girovita erano al massimo, anche se spesso solo una piccola fascia di tessuto, e gli orli erano più elaborati. Abito da sera L'abito da sera del primo periodo reggenza conservava una certa ricchezza del diciottesimo secolo, con sete colorate e finiture metalliche, ma lo stile era classico, con vita alta, silhouette strette e maniche lunghe e aderenti. Uno strascico era d'obbligo, come per l'abito da giorno. Nel complesso, la moda da sera tendeva ad assomigliare agli stili di abiti da giorno. Quando i treni sono scomparsi per l'abito da giorno, sono diventati facoltativi per la sera. Girovita sollevati e abbassati; i tessuti sono diventati più semplici, poi sono tornati a sete, rasi e velluti più elaborati. Le maniche sono cresciute e sono diventate più raccolte e gonfie. Da: The Gallery of Fashion 1790-1822, Piatti di Heideloff e Ackermann con Introduzione di Sacheverell Sitwell e Note sui piatti di Doris Langley Moore (Batsford Color Books. London: B.T. Batsford, 1949). Moore descrive l'abito così: `` Abito da sera di raso gossamer, body e maniche spagnole tagliate in raso rosa, berretto con boccioli di rosa ... Un abito da sera o da festa musicale completo di raso gossamer, con rifiniture a festoni, bordato con rouleaux rosa-rosa raso. Corpo e maniche spagnole tagliate in raso rosa. Cappello ornato di boccioli di rosa. Nel 1815, l'originale semplicità classica dell'abbigliamento era quasi svanita. Gli abiti a strati (sottovesti di seta o raso, spesso colorati, e soprabiti di pizzo trasparente o garza) entrarono in voga. Gli orli erano molto elaborati, con fiori artificiali, perline, pizzi e reti usati. L'ornamento sulle maniche riecheggiava quello degli orli. (Vedi targhetta di moda a destra). Nel 1825, il punto vita si avvicinava allo stato naturale, le gonne si stavano allargando e lo stile di moda della Reggenza stava finendo. Presto avrebbe ceduto completamente il posto agli elaborati cerchi e corsetti dell'età vittoriana, rimandando la moda al punto di partenza. Acquista modelli di vestiti per creare il tuo abito Regency al Jane Austen Center Negozio di articoli da regalo online!
Prossimamente! Uno scandalo a Venezia Ammanda McCabe è un'autrice di Regency Romances e relatrice in una prossima conferenza degli scrittori in cui il suo soggetto sarà Regency Fashion. Il suo primo libro, Scandalo a Venezia, uscirà questo mese. Ordinalo oggi da Barnes and Noble! L'abito di Ammanda è stato realizzato con "il modello La Mode Bagatelle Regency (che può essere acquistato sul sito Web Sense and Sensibility). È un po 'costoso, circa $ 48, ma puoi realizzare circa 10 stili di abbigliamento diversi da esso, oltre a un pelisse e Spencer. Anche molto autentico, ma un po 'difficile da cucire. Ho anche realizzato un abito di Simplicity 9221. È più facile da realizzare e sembra a posto con pochi semplici cambiamenti (come senza cerniera). " Seleziona Bibliografia Arnold, Janet. Patterns of Fashion 1. Abbastanza Specific Media Group, Ltd .: 1975. Asheford, Jane. L'arte del vestire. Harry Abrams: 19