Abito da pomeriggio

L'abito da pomeriggio è qualcosa che le persone normali non hanno: abbiamo un abito semi-formale piuttosto che un vestito da pomeriggio. Fondamentalmente l'abito pomeridiano è ciò che una persona della classe sociale più alta indossa nel pomeriggio durante le funzioni sociali di classe superiore come il tè della società, le feste in giardino, i matrimoni pomeridiani, ecc. Durante i giorni di Jane Austen, l'elite sociale era ovviamente le persone che potevano permettersi di acquistare i costosi piatti di moda colorati a mano nei diari delle donne del 1790-1830. Alcune riviste Regency usano il termine "Afternoon Dress", come La Galleria della Moda e The Lady's Magazine. In altre riviste, non ho notato alcun utilizzo della frase. Puoi trovare abiti etichettati per le passeggiate (a volte anche in particolari parchi di Londra come Hyde Park o Kensington Gardens) che senza dubbio venivano indossati di pomeriggio e potevano essere considerati "abiti da pomeriggio". In questa pagina ho presentato solo i piatti etichettati esplicitamente vestito da pomeriggio. Piatto di moda da La Galleria della Moda, Ottobre 1794, figura 26, intitolata "Pomeriggio o mezzo vestito". Il testo si legge "TESTA-VESTITO. Cappello color puce luminoso, con un bordo viola ricamato, foderato di blu, e guarnito con una ghirlanda di fiori; una piuma di struzzo multicolore posta sul lato sinistro. Un grande toupet cresciuto in riccioli chiari, il capelli posteriori girati sotto, le estremità tornate, cadendo più in basso dello chignon e gettate in boccoli. Una ghirlanda di fiori bianchi nel parrucchino. Vestaglia e sottoveste di mussola a righe; la veste intrecciata sul dorso, limitata alla vita da una cintura , rifinito al collo con pizzo; maniche lunghe, rifinito ai polsi con pizzo; maniche corte ampie di mussola chiara, fissate in fondo alle maniche lunghe. Piccolo fazzoletto messo all'interno della vestaglia. Orecchini d'oro. Guanti azzurri e scarpe." Questa scarsa scansione è fatta da una fotocopia e non mostra il tessuto a strisce. Ho letto da qualche parte che quando Charlotte Corday assassinò Marat nel 1793, indossava un vestito a righe alla moda come questo - sicuramente molte stampe del famoso omicidio nella vasca da bagno mostrano Corday in un vestito simile. Grandi mazzolini o corpetti come quello raffigurato qui mi sembrano una buona idea in un'epoca in cui sapone e profumo costavano molto ei cavalli erano la principale fonte di trasporto! Piatto di moda da La Galleria della Moda, Novembre 1794, figura 31, intitolata "Abito pomeridiano, a metà lutto". Il testo recita: "TESTA-VESTITO. Toupet e capelli laterali crespi e raccolti in grandi riccioli; fascia di nastro bianco e nero, ritagliata e formata in una corona di fiori; una piuma di struzzo nera e due bianche poste nella parte anteriore. Chignon semplice, che cade molto basso sulla schiena. Sottoveste di prato chiaro, ricamato in nero. Robe a la Turque di taffetà nero, con trecce nere sul retro. Maniche lunghe. Fazzoletto di garza italiana, messo nella veste. Collana e orecchini a festone d'oro. Guanto e scarpe bianchi, ricamati in nero. " Anche in questa cattiva scansione di una cattiva fotocopia, è facile vedere quanto sia sorprendente l'insieme in bianco e nero, in particolare le piume bianche e nere. Non viene indossato alcun mazzolino o corpetto grande - forse non erano considerati appropriati quando si piangeva una morte? Dati i colori selvaggi del vestito da pomeriggio del mese precedente (puce, viola e blu), il ricamo nero più elaborato sulla sottoveste non è esattamente eccitante. Mentre i tessuti colorati o fantasia sono facili da acquistare nel 21 ° secolo e il ricamo a mano non lo è; negli anni novanta del Settecento sarebbe stato vero il contrario e molto meno entusiasmante. Piatto di moda da La Galleria della Moda, Maggio 1795, figure 53 e 54, intitolato "Abiti da pomeriggio". Il testo per la figura 53 a sinistra si legge,"I capelli vestiti con un parrucchino alto; due ornamenti di raso bianco in smerli Vandyke, i bordi rifiniti con lustrini d'argento, posti in due parti del parrucchino, e i capelli pettinati in piccoli riccioli; i capelli posteriori in boccoli; tre bianchi piume di struzzo sul lato destro. Chemise di mussola ricamata; il colletto e le etichette [risvolti] rifiniti con pizzo; maniche corte a maniche lunghe, legate in due parti con corde d'argento. Fascia rosa. Orecchini di perle. Collana di diamanti; e due piccoli catene d'oro con un medaglione al collo. Scarpe di raso bianco. " Il testo per la figura a destra si legge, "I capelli in piccoli riccioli e i capelli posteriori in boccoli. Turbante di garza italiana, punteggiato di argento. Una ghirlanda di roselline sul lato destro; un ramo di foglie di quercia, di lamina verde, attraverso il turbante, dal lato sinistro a destra, nella parte anteriore. Tre grandi piume di struzzo bianche nella parte anteriore, poste una dietro l'altra. Sottoveste di mussola bianca ricamata in argento, rifinita in basso con un nastro di raso bianco. Corsetto di raso lilla senza punte; lungo maniche di raso bianco, con una sottile treccia bionda ai polsi; maniche corte superiori di raso bianco, con top in mussola piena, ad anello con una grande perla. Fusciacca color lilla. Orecchini con diamanti. Due fili di grandi perle intorno al collo . Scarpe color lilla. " In altre parole, questi sono graziosi abiti bianchi e pastello (rosa e lilla) con finiture in argento, mostrati indossati con gioielli con diamanti - non esattamente quello che la tua ragazza media indossa alle 14:00! Piatto di moda da La Galleria della Moda, Dicembre 1795, figura 80, intitolata "Afternoon Dress". Il testo recita: "I capelli in riccioli chiari e boccoli. Fascia di raso bianco, tigrç in carmelite. Chiffonet di raso bianco mescolato ai capelli; tre piume di struzzo bianche poste nella parte anteriore. Sottoveste di raso bianco. Vestaglia di mussola bianca, ricamata sul fondo con argento , rifinito intorno al collo e lungo il fianco con una frangia argentata; maniche lunghe intrecciate e bordate di pizzo, la parte superiore piena e annodate con tre corde d'argento. Attorno alla vita un cordino d'argento con due grandi fiocchi, annodato sul lato sinistro in un fiocco. Orecchini con diamanti. Tucker intrecciato e un filo di perle intorno al collo. Guanti bianchi. Scarpe di raso bianco. " L'abito è simile a quelli presenti nel maggio di quest'anno nella stessa rivista, in quanto il bianco e l'argento sono i colori dominanti. È interessante notare che l'abito sottostante del 1810 utilizza anche questa stessa combinazione di colori bianco e argento, e inoltre entrambi gli abiti presentano maniche di pizzo bianco su un abito di mussola bianca con un copricapo di raso bianco. Il manicotto di pelliccia qui è l'unica concessione all'inverno. Nota quanto sono più grandi le nappe rispetto a quelle sulla sciarpa blu 1810 e sul nastro d'argento sotto (anche se potrebbero essere nodi, non nappe). Piatto di moda da La Galleria della Moda, Agosto 1796, figura 110, intitolata "Afternoon Dress". Il testo recita: "Il parrucchino vestito con riccioli sciolti; i capelli posteriori si sono raccolti in anelli, le estremità sono tornate in boccoli; ampio nastro di raso bianco sul parrucchino, con un fiocco davanti e dietro. Pennacchio fantasia in un ciuffo nero posto davanti, e una piuma di struzzo colorata maculata sul lato destro. Sottoveste tiffany bianca con un ampio bordo ricamato. Abito á la Turque di mussola bianca ricamata in colori; rifinito intorno al collo con un intreccio di pizzo; maniche corte e ampie di tiffany viola. Fascia e braccialetti superiori di ampio pizzo d'argento. Orecchini con diamanti e orecchini con diamanti. Due fili di grandi perle intorno al collo. Scarpe color lilla. " In altre parole, questi sono graziosi abiti bianchi e pastello (rosa e lilla) con finiture in argento, mostrati indossati con gioielli con diamanti - non esattamente quello che la tua ragazza media indossa alle 14:00! 1795 Afternoon dress Fashion piatto tratto dalla Gallery of Fashion, dicembre 1795, figura 80, intitolato "Afternoon Dress". Il testo recita: "I capelli in riccioli chiari e boccoli. Fascia di raso bianco, tigrç in carmelite. Chiffonet di raso bianco mescolato con i capelli; tre piume di struzzo bianche poste nella parte anteriore. Sottoveste di raso bianco. Abito di mussola bianca, ricamato a il fondo con argento, rifinito intorno al collo e lungo il fianco con una frangia d'argento; maniche lunghe intrecciate e rifinite con pizzo, la parte superiore piena e legate con tre corde d'argento. Intorno alla vita un cordone d'argento con due grandi fiocchi, legato sul lato sinistro in un fiocco. Orecchini di diamanti. Tucker intrecciato e un filo di perle intorno al collo. Guanti bianchi. Scarpe di raso bianco. " L'abito è simile a quelli presenti nel maggio di quest'anno nella stessa rivista, in quanto il bianco e l'argento sono i colori dominanti. È interessante notare che l'abito sottostante del 1810 utilizza anche questa stessa combinazione di colori bianco e argento, e inoltre entrambi gli abiti presentano maniche di pizzo bianco su un abito di mussola bianca con un copricapo di raso bianco. Il manicotto di pelliccia qui è l'unica concessione all'inverno. Nota quanto sono più grandi le nappe rispetto a quelle sulla sciarpa blu 1810 e sul nastro d'argento sotto (anche se potrebbero essere nodi, non nappe). Vestito da pomeriggio Piatto di moda da La Galleria della Moda, Agosto 1796, figura 110, intitolata "Afternoon Dress". Il testo recita: "Il parrucchino vestito con riccioli sciolti; i capelli posteriori sono raccolti in anelli, le estremità restituite in boccoli; ampio nastro di raso bianco attraverso il parrucchino, con un fiocco davanti e dietro. Pennacchio fantasia in un ciuffo nero posto nella parte anteriore, e una piuma di struzzo colorata maculata sul lato destro. Sottoveste bianca tiffany con un ampio bordo ricamato. Abito á la Turque di mussola bianca ricamata a colori; rifinito intorno al collo con un intreccio di pizzo; maniche corte e ampie di viola tiffany. Fascia e braccialetti superiori di largo pizzo d'argento. Orecchini e collana di diamanti. Guanti e scarpe bianchi, sandali che imitano. " Questo vestito è simile allo stile dell'abito del novembre 1794 sopra in quanto entrambi sono "abiti á la Turque" ed entrambi presentano ricami. Lo schema dei colori è anche più audace, più simile ai colori vivaci del vestito pomeridiano dell'ottobre 1794 sopra: entrambi i costumi usano il viola in combinazione con altri colori (entrambi presentano anche mazzolini o corpetti di fiori). Le maniche e l'imitazione dei sandali mostrano la crescente popolarità dell'abito "antico" o classico. Le maniche di questo vestito sono un'interessante transizione dalle maniche più lunghe popolari all'inizio del 1790 e le maniche più corte dei primi del 1800. Piatto di moda da La Galleria della Moda, Maggio 1798, figura 180. Questo è un abito da mezzo lutto come il piatto sopra del novembre 1794. Notare come le maniche si siano accorciate e la vestaglia di stoffa o il soprabito siano sostituiti da una rete trasparente alla moda. I tessuti a rete realizzati a macchina erano nuovi alla fine del secolo. Invece di oro, perle o diamanti, durante la metà del lutto gioielli più opachi e più scuri come questa croce di jet nero erano considerati appropriati. Piuttosto che un mazzolino o un corpetto, viene indossato un set più piccolo di piume nere. Questo mi ricorda una scena in Maria Edgeword L'assentee riguardante il tessuto nero: "Ma non poteva essere soddisfatta del colonnello Heathcock, che, vestito di nero, aveva allungato la sua" lunghezza alla moda dell'arto "sotto il baldacchino della statira sul divano bianco come la neve. Quando, dopo aver monopolizzato l'attenzione , ed è stato oggetto di molta cattiva intelligenza, su cigni neri e uccelli rari, e cigni che sono oche e oche che sono cigni, il colonnello si è degnato di alzarsi e, come disse la signora Dareville, di lasciare il suo divano, quel divano non era più bianco - l'impressione nera del colonnello rimase sulla neve sporca. "Eh, ora! Non ricordavo davvero che ero in nero", furono tutte le scuse che fece. Lady Clonbrony fu particolarmente contrariata dal fatto che l'aspetto della statira, Il baldacchino doveva essere rovinato prima che l'effetto fosse stato visto da Lady Pococke, Lady Chatterton, Lady G--, Lady P-- e il Duca di V - e un gruppo di superlativi alla moda, che avevano promesso DA GUARDARE SU DI LEI, ma che, in ritardo com'era, non era ancora arrivato. " Piatto di moda da La Galleria della Moda, Aprile 1799, figure 215 e 216. La figura a destra è in lutto. Nota come, come nel piatto del mezzo lutto sopra, un jet cross è il gioiello indossato con il lutto. Perché ad aprile sia necessario un grosso manicotto non è chiaro, ma questo era il periodo della "piccola era glaciale"! L'abito a sinistra è una stampa sottile di punti neri e rossi su bianco. Non so se si tratta di una macchina o di una stampa a blocchi, di un broccato o se i punti sono stati ricamati sul tessuto. L'abito ha anche tonnellate di bottoni ornamentali sul davanti e sulle maniche. La sciarpa e il copricapo presentano una striscia sbarazzina che aggiunge un'esplosione di colore a questo vestito da pomeriggio. Sciarpe lunghe e strette e manici di pelliccia sono di moda in quest'epoca: nota come la sciarpa sotto nel piatto del 1810 sia ancora più lunga. Le due grandi piume sul copricapo sono piume di pavone. Il pizzo intorno al collo sulla donna a sinistra è fatto a motivo floreale e sembra far parte di un velo o di una sciarpa attaccata alla fascia sul lato. Non è chiaro se il laccio scende lungo la schiena o è tutto nascosto intorno al collo. Piatto di moda da The Lady's Magazine, Aprile 1805. Quando ho esaminato questo problema all'Università di Chicago, ho copiato solo il sommario che elenca questa targa come "London Afternoon Dresses" a pagina 213. In seguito ho ricevuto questa immagine, ma non le descrizioni. Si noti come a questo punto gli alti pennacchi del 1790 fossero fuori moda per l'abbigliamento pomeridiano. La figura a sinistra non ha pennacchi corti sulla testa - quando ho guardato un primo piano del piatto con una risoluzione migliore di quella raffigurata qui, è stato facile vedere che erano ciocche di capelli in riccioli sciolti che si alzavano da un una specie di panino piatto sulla sommità della testa sopra il tessuto e il copricapo di perle. Questo stile di copricapo riecheggia la moda per imitare l'abito greco antico e romano, in particolare con il velo. Le maniche di entrambi gli abiti sono allacciate per mostrare un sottoveste o un inserto in tessuto. L'abito destro utilizza due piccoli bottoni sulla parte superiore del braccio per creare questo effetto. Entrambi i set di maniche riecheggiano il grazioso drappeggio di abiti antichi secondo me (altri piatti di moda che mostrano un sottopavimento a contrasto sulla manica spesso imitano il taglio rinascimentale piuttosto che il drappeggio classico). Le maniche lunghe del 1790 sono sparite, così come i fan, ma gioielli, guanti e treni costosi fanno ancora parte dell'abbigliamento pomeridiano. The Lady's Magazine, Marzo 1810. Solo l'abito a sinistra è un abito da pomeriggio (o mezzo vestito) - l'abito a destra è un abito intero. Potete vedere qui su questa scansione a colori la leggenda "London Afternoon & Full Dress". La descrizione originale a pagina 104 recita: "Un abito corto a strascico di mussola lavorata, con maniche di pizzo, annodato in vita con uno stretto nastro di raso, in un fiocco sul lato destro e le estremità lunghe. Copricapo, un berretto di raso bianco e pizzo, con un davanti intrecciato, bordato d'argento. Sciarpa a forma di sarcenet blu. Guanti e scarpe bianche. " I veli del 1805 sono spariti, sostituiti con altri copricapi in stile turbante. Si noti che i gioielli indossati con l'abito da pomeriggio sono in oro semplice senza pietre mentre con l'abito pieno sono raffigurate grandi pietre di "corniola o rubini". I diamanti indossati nel 1790 con l'abito da pomeriggio sarebbero probabilmente ora un po 'volgari, proprio come i pennacchi sarebbero chiaramente un passo falso di moda! È interessante notare che i colori bianco, argento e blu sono simili al bianco / pastello della lastra del 1795 sopra. Questo plastico del 1810 non trasmette la "mussola lavorata" o il ricamo bianco su bianco del vestito e fa un cattivo lavoro nel rappresentare le maniche in pizzo e la sciarpa "figurata", cioè fantasia o stampata. Le nappine in tinta della sciarpa (o sono nodi di tessuto?) Che risaltano nel piatto, tuttavia, non meritano una menzione nella descrizione. La cintura in nastro d'argento ha anche nodi o nappe: questi sembrano essere più grandi di quelli sulla sciarpa. Confronta questa cintura d'argento con il cordone d'argento nella tavola del dicembre 1795 sopra. Trova la moda Regency presso il nostro negozio di regali, The Jane Austen Center Online Giftshop Questo articolo è stato scritto da Cathy Decker, creatrice della Regency Fashion Page che cataloga i piatti di moda dal 1790 al 1820. Il suo sito include fotografie a colori delle tavole originali e note descrittive. La pagina Regency Fashion è stata consigliata da History Channel.